alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO Coronavirus, 4 nuovi contagiati ad Atripalda e 79 positivi in Irpinia Coronavirus, il cordoglio della Misericordia di Atripalda per la scomparsa di Michele Gismondi. Il presidente Vincenzo Aquinno: “uomo forte, volontario coraggioso e amato” Coronavirus, primo decesso ad Atripalda: muore per il virus volontario della Misericordia e della Protezione civile. Il cordoglio del sindaco

Posts Tagged ‘Notte di terrore per il giovane imprenditore Rocco Urciuoli: «legato ed una pistola puntata alla nuca. Due ore in cui ho temuto di morire»’

Notte di terrore per l’imprenditore atripaldese Rocco Urciuoli: «per due ore sono stato legato a terra con una pistola puntata alla nuca. Ho temuto di morire». FOTO

By • Giu 16th, 2015 • Category: Cronaca
Rocco Urciuoli

«Sono rimasto disteso a terra per oltre due ore, con le mani legate dietro la schiena ed una pistola puntata alla nuca. Due ore in cui ho temuto di morire». Notte di terrore quella vissuta l’altra sera dal giovane imprenditore atripaldese Rocco Urciuoli, immobilizzato da quattro malviventi che con volto travisato da passamontagna, di cui […]