sabato 13 agosto 2022
Flash news:   Opposizione all’attacco della maggioranza: “stop ai veleni post voto” Aree giochi per bambini, conclusi i lavori del primo lotto. Il sindaco: “mi appello al senso civico di tutti” L’Alienazione dell’ex sede Asl di via Tiratore riaccende lo scontro politico in città. Renzulli (Abc): «è il fallimento di chi ci ha governato» L’Inail mette in vendita l’ex sede Asl di via Tiratore: asta il 5 ottobre al prezzo di 2 milioni e mezzo Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum Maltempo, straripa il Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande: contrada Fellitto allagata e strada chiusa L’Amministrazione punta ad aggiornare l’albo delle associazioni presenti in città La Mantide della Brianza ha truffato anche un 71enne di Atripalda I volontari della Protezione civile di Atripalda in campo la domenica in piazza Umberto I come presidio di sicurezza: parla la delegata Maria Fasano

23 novembre 1980, 33 anni dal devastante sisma che distrusse l’Irpinia

Pubblicato in data: 23/11/2013 alle ore:09:28 • Categoria: Cronaca

sisma-del-1980-ad-atripalda-via-belliSono passati 33 anni da quel disastroso 23 novembre in cui in devastante terremoto distrusse l’Irpinia ed Atripalda (Foto raccolte dalla Pro Loco: via Belli, via Roma e piazza Umberto). La forte scossa, di magnitudo 6.9 e del X grado della scala Mercalli, alle ore 19.35 colpì non solo la nostra regione ma anche parte della Basilicata. Interi comuni furono spazzati via in un cumulo di macerie che seppellirono 2.914 persone. Una magnitudo del momento sismico di circa 6,9, con epicentro tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza e Conza della Campania, causò circa 280.000 sfollati e 8.848 feriti.
Diverse le manifestazioni che ogni anno commemorano questo triste anniversario tra esposizioni fotografiche, incontri e solenni messe in ricordo dei caduti sotto le macerie. Ma non mancano nemmeno le polemiche tra chi dopo 33 anni denuncia la mancata ricostruzione di ciò che andò distrutto e i ritardi nell’adeguamento sismico di strutture pubbliche e private.

sisma-del-1980-ad-atripalda-via-romasisma-del-1980-ad-atripalda-piazza-umberto

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “23 novembre 1980, 33 anni dal devastante sisma che distrusse l’Irpinia”

  1. atripaldese ha detto:

    Speriamo che il prossimo sisma non faccia altrettanti danni

  2. nati' ha detto:

    questo dolore non scomparirà mai dalle menti di chi come me l’ha vissuto

  3. Nappo Carmela ha detto:

    atripaldese ma cosa scrivi non si dicono queste cose che hai detto che prossimo sisma deve fasre altri danni non lo pensare proprio perche io il terremoto lo ricordo molto meglio. Mi dispiace molto per le persone che hanno perso la vita. è molto bruto spero che non torni mai piu questo sisma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.