alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

L’Avellino ritrova il vecchio logo Us 1912 – FOTO

Pubblicato in data: 6/3/2015 alle ore:15:45 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Logo Us conferenza 1bisL’As Avellino 1912 ritrova il vecchio logo dei successi in serie A. Dal prossimo campionato la società si chiamerà U.S. Avellino 1912 e sulle casacche biancoverdi sarà cucito lo storico simbolo. Il passaggio di consegne tra l’Associazione “…Per la storia”, proprietaria del simbolo la società calcistica è avvenuto ieri sera in una stracolma sala conferenze dell’Hotel de La Ville di Avellino trasformata per l’occasione, dal calore e dalla passione dei tifosi, in un pezzo della Sud  mentre nell’aria rimbalza il coro dei suppoter irpini «Bentornato vecchio alleato».LogoUs, conferenzaLogo Us, conferenza1
Logo Us, conferenza3Pace fatta così tra il presidente dell’Associazione, Mario Dell’Anno, che al termine degli interventi dei partecipanti,  ha ufficialmente consegnato nelle mani del numero uno della società calcistica, il presidente Walter Taccone, l’agognato simbolo.
Logo e denominazione U.S. Avellino 1912 vanno alla società A.S. Avellino 1912 in comodato d’uso gratuito per cinque anni con diritto di rinnovo per altri cinque.
Logo e denominazione restano comunque di proprietà dell’Associazione “… Per la Storia”, che accanto al presidente Mario Dell’Anno vede nascere un Consiglio direttivo composto dal notaio Massimo Giordano unitamente a Frank Pennisi, Catello Porfido, Antonello Rotondi, Franco Iannuzzi, Giovanni Iannuzzi e Giuseppe Furcolo.
Prima consegna la tanto attesa stretta di mano tra Mario Dell’Anno ed il presidente Walter Taccone, dopo lo strappo consumatosi nelle aule del Tribunale di Avellino nel 2013.
Logo Us, conferenza4«Sono contento di aver fatto questo passo indietro e sono onorato di portare logo e denominazione sulla maglia della squadra – dichiara il presidente biancoverde nel prendere in chiusura della manifestazione la parola -. Solo chi è intelligente fa un passo indietro, incaponirsi può servire solo a mantenere un puntiglio inutile. l’A.S. è parte del mio cuore, la società che ho fondato e che sta raccogliendo grandi soddisfazioni, ma ora che è ritornato dell’U.S. che ho sempre portato dentro di me fin da quando ero ragazzino e tifavo per l’Avellino. Ringrazio Mario Dell’Anno e i tifosi della Curva Sud per la loro caparbietà ma lasciatemi ringraziare la tenacia di mio figlio Massimiliano che ha giocato una parte molto importante. Sistemeremo le cose in Lega e dal prossimo anno il logo sarà cucito sulle casacche. Io non sono nessuno ma la città e i tifosi meritano palcoscenici più importanti di quello attuale».
In sala presenti tanti tifosi atripaldesi che non hanno voluto mancare allo storico appuntamento.
Logo Us Conferenza5
Logo Us, conferenza5

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *