alpadesa
  
domenica 15 settembre 2019
Flash news:   Incendio Pianodardine, Camminata Rosa rinviata a data da destinarsi Incendio a Pianodardine, il Comitato festa rinvia al prossimo fine settimana i festeggiamenti per San Sabino con concerto della PFM e processione Incendio a Pianodardine, Arpac avvia monitoraggi ambientali. Foto Incendio a Pianodardine, sospesa la raccolta differenziata da parte di Irpiniambiente Lunedì mattina aprire la nuova area parcheggio in via Francesco Scandone. FOTO Incendio a Pianodardine, domani scuole chiuse ad Atripalda. Ecco l’ordinanza Incendio a Pianodardine: evacuata la zona, nube tossica nell’aria. Il prefetto dichiara lo stato di emergenza: si invita a restare a casa e tenere le finestre chiuse. FOTO Carlo Sibilia riconfermato sottosegretario all’Interno Allarme ambientale a Pianodardine: brucia fabbrica di materiale plastico Settantenne atripaldese chiede i danni al comune di Salerno

Maltempo, Vincenzo Moschella (MpA): “Tornano a galla problemi irrisolti”

Pubblicato in data: 13/1/2010 alle ore:14:19 • Categoria: Politica, MpaStampa Articolo

maltempo2Le recenti piogge torrenziali hanno riaperto una ferita mai marginata nella circolazione stradale atripaldese: via Appia. “E’ bastato che piovesse – dichiara Vincenzo Moschella, Coordinatore Provinciale Collegio di Atripalda – per ricordare a cittadini, comitati e amministratori che i problemi vanno affrontati e risolti per evitare che si ripresentino in maniera drammatica ed esponenziale“. La trafficata arteria stradale alberata è diventata, nel giro di poche ore, un vero e proprio colabrodo con l’asfalto letteralmente dilaniato da fiumi di acqua in piena che costeggiavano i marciapiedi, mettendo a rischio l’incolumità dei passanti. Molti, infatti, i residenti non hanno potuto fare altro che rimanere trincerati nelle proprie abitazioni per evitare dei veri e propri bagni di fuori stagione. Una situazione resa ancora più insostenibile dalla mancanza di marciapiedi, a causa dei lavori inaugurati dall’Amministrazione comunale, probabilmente in un periodo non propriamente indicato per questo tipo di interventi. “Non posso fare altro che prendere atto dei disagi dei cittadini e fare da cassa di risonanza, – continua Moschella  – con la speranza che l’Amministrazione comunale possa fare finalmente qualcosa per risolvere un annoso problema che da anni ci trasciniamo in maniera stanca. Mi auguro che l’intervento previsto possa risolvere definitivamente questi disagi attraverso la creazione di punti di raccolta dell’acqua piovana efficienti, un ampliamento delle caditoie e periodici interventi di rimozione delle foglie degli alberi“. Un lavoro da portare avanti in sintonia con i nuovi comitati di quartiere nati con l’obiettivo di tutelare la collettività e i residenti delle zone afflitte da diverse problematiche, “il nostro circolo dell’Mpa – conclude Moschella – continuerà a vigilare sulle periferie e a dare il suo contributo alla discussione politica cittadina“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *