alpadesa
  
sabato 19 ottobre 2019
Flash news:   Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi»

Verso il voto, il 1 maggio la “Fiaccolata per il lavoro” proposta da Emilio Moschella (ApI – Alleanza per Atripalda)

Pubblicato in data: 22/4/2012 alle ore:15:32 • Categoria: Politica, Lista "ApI - Alleanza per Atripalda"Stampa Articolo

emilio-moschellaVogliamo sollevare il problema della mancanza di lavoro e vogliamo ricordare anche i tanti che sono morti per la mancanza di lavoro“, questa la motivazione alla base dell’iniziativa del Segretario cittadino dell’ApI nonchè candidato Sindaco della lista Alleanza per Atripalda Emilio Moschella. Una fiaccolata per unirsi nella rivendicazione di iniziative che sollevino l’economia ed il commercio della cittadina del Sabato aperta a tutte le parti sociali ed ai cittadini di ogni età e fascia sociale. Quello della mancanza di lavoro, infatti, è un problema che ormai non risparmia nessuno e che riguarda tutti. Altro scopo della fiaccolata sarà ricordare e commemorare i tanti morti sul lavoro e quelli che si sono tolti la vita a causa della mancanza di lavoro, storie drammatiche che troppo spesso sono dimenticate ma che restano impresse per sempre nella storia delle famiglie. “Silenziosamente“, questo il nome dato alla fiaccolata, partirà dalla sede di Allenza per Atripalda in via Roma, subito dopo la celebrazione della S. Messa nella vicina chiesa del Carmine, intorno alle 20.30. “Invitiamo tutte le parti sociali e la cittadinanza – conclude Emilio Moschella – a partecipare ad un gesto che vuole essere un commosso omaggio ai tanti disoccupati e precari ma anche a quelli che ci hanno lasciato a causa di problemi legati al lavoro ed alla crisi“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a “Verso il voto, il 1 maggio la “Fiaccolata per il lavoro” proposta da Emilio Moschella (ApI – Alleanza per Atripalda)”

  1. un cittadino due ha detto:

    e bravo a moschella! il pd diventa di destra e moschella di sinistra!

  2. Rosso scarlatto ha detto:

    Su fratelli, su compagne
    Su venite in fitta schiera:
    sulla libera bandiera
    splende il sol dell’avvenire.
    Nelle pene e nell’insulto
    ci stringemmo in mutuo patto,
    la gran causa di riscatto
    niun di noi vorrà tradir.
    Il riscatto del lavoro
    dei suoi figli oprà sarà:
    o vivremo del lavoro
    o pugnando si morrà.
    …Agli imbelli, ai proni al giogo
    mai non splenda il vostro riso:
    un esercito diviso la vittoria non corrà…

    Quando Filippo Turati nel 1886, prima della nascita del Partito Socialista Italiano, scrisse questi versi e Amintore Galli un mite musicista cattolico gli prestò la base musicale, non immaginavano che un certo Moschella in una campagna elettorale, strana e confusa, si sarebbe appropriato del 1° maggio per strappare qualche voto. A parte la misera considerazione è per me un motivo per ricordare che questo inno ha fatto da colonna sonora alle coalizioni di sinistra in tutte le campagne elettorali amministrative, ad Atripalda, dal 1952 al 1989.

  3. una votante ha detto:

    Moschella la fiaccolata per il 1 maggio??La festa dei lavoratori??? ma tu sai cosa significa lavoratori???da quanto tempo non vai a lavorare???? trovati un lavoro, anzi se lo tieni cerca di farlo!!!!!!!!!!!!!!il tuo dovere di lavoratore!!!!!!!!!!!!!

  4. stefano ha detto:

    tu risolvi il problema promettendo posti a tutti?????

  5. santuzzo ha detto:

    Il primo maggio, era la festa di S.IPPOLISTO e si festeggiava con la sagra della FAVA” Potrebbe esse una buona idea dopo la fioccolata, pane fave e formaggio pecorino quello piccante, vi raccomando IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  6. Dignità ha detto:

    …. Non si prende in giro così la gente….

  7. Cittadino Atripaldese ha detto:

    durante la fiaccolata si distribuiranno buoni pizza e saranno gentilmente pagate le bollette di tutti i presenti che ne faranno richiesta ……Atripalda …ma dove viviamo ……..????????????????????????????????????????????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *