sabato 22 settembre 2018
Flash news:   Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre Distretto Sanitario, sottoscritto il protocollo per la realizzazione della nuova sede di Atripalda Da domani il Festival internazionale di Artisti di Strada “Giullarte” Mister Graziani: “gara utile per provare schemi”. Parla Matute. FOTO Coppa Italia amara, Avellino battuto dal Nola. FOTO Calcio Avellino Ssd, avvenuta la consegna del logo

Codice Rosso, la Protezione Civile di Atripalda nelle scuole di Lapio

Pubblicato in data: 18/5/2010 alle ore:12:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

codice-rosso-lapioAl via questa mattina presso l’Istituto Comprensivo “G. Di Feo” di LapioCodice Rosso” il progetto ideato dalla Polizia Municipale di Atripalda con il patrocinio della Provincia di Avellino, comune capo fila dei comuni di San Mango, Candida, Chiusano, Cesinali, Aiello, Santo Stefano del Sole, Salza Sorbo Serpico e Lapio. Presente alla manifestazione il sindaco, professor Ubaldo Reppucci, il quale per volontà della sorte, ha ritrovato dopo trentaquattro anni, nel ruolo di docente, un suo vecchio alunno dell’Istituto Tecnico Industriale “G.Dorso” di Avellino, Carmine D’Agostino, oggi agente di polizia locale del Comune di Atripalda. Presenti in sala oltre 97 alunni delle scuole primarie e secondarie di Lapio, il corpo docente e il gruppo di Servizio Civile: Angela Lepore, Eva Romano, Luana Mottola e Maria Raffaella Rossi.
L’apertura del corso è stata dedicata al volontariato, attraverso la proiezione del video ideato dalla Polizia Municipale di Atripalda “Il ricordo di ieri, la solidarietà e il volontariato di oggi verso la popolazione dell’Abruzzo.” Il messaggio di questo progetto è quello di educare gli alunni sulla Protezione Civile, e prepararli a fronteggiare le situazioni di pericolo senza farsi prendere dal panico. Essere nel contempo da porta voci nelle loro famiglie attraverso le indicazioni recepite, e informarle di tutto ciò che l’Amministrazione Comunale sta preventivando in caso di eventi calamitosi. Far conoscere i rischi presenti sul territorio dove loro vivono, riuscire a conoscere e informarsi, per sapere come organizzarsi per affrontare eventuali momenti di crisi, in modo sicuro.
Questa iniziativa di informazione ed educazione nelle scuole primarie e secondarie è nata, proprio per mostrare a questi giovani del domani, attraverso delle slide video, i rischi del territorio comunale, illustrando agli stessi i punti di raccolta, di ricovero, le aree di sosta per i soccorsi esterni, le aree di tendopoli e le aree per eli-soccorsi previste nel piano di Protezione Comunale tutto ciò al fine di porli nelle condizioni di fornire risposte precise, ed autonomi per fronteggiare situazioni di emergenza in attesa dell’arrivo dei soccorritori professionali. Agli stessi, sarà indicato il sistema di auto protezione guidato, volgendo però il primo sguardo fisso alla cosiddetta “fascia debole” la quale va aiutata per come fronteggiare le fasi, prima, durante e dopo l’evento distruttivo, informando loro su tutte le modalità di avviso e di allarme previste dai Piani, sui percorsi d’evacuazione e sulle aree sicure dove si potrà trovare riparo. Si punterà, oltre a far conoscere bene i rischi che possono interessare il territorio dove si vive, ad illustrare la segnaletica usata nella protezione civile, nonché a far conoscere;
a) le informazioni contenute nel Piano Comunale di Protezione Civile;
b) le comunicazioni relative all’attività di previsione e prevenzione della Protezione Civile;
c) le informazioni indirizzate ai cittadini dalla Protezione Civile quando un’emergenza è in atto.
Consigli utili che potranno contribuire a minimizzare i pericoli nelle situazioni di emergenza ed a proteggere, con più efficacia, se stessi e le proprie famiglie. Al progetto parteciperanno i volontari della Misericordia di Lapio , con i quali si organizzerà per venerdì 21 maggio presso l’Istituto Comprensivo “G. Di Feo” Lapio una prova di evacuazione, che chiuderà il ciclo delle lezioni.
La prova di evacuazione e le lezioni saranno tenute dall’operatore di Polizia Municipale di Atripalda Carmine D’Agostino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it