Flash news:   Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda, convocata l’assemblea dei sindaci per elezione Presidente e CdA Condannato a due anni e otto mesi di reclusione il piromane atripaldese arrestato in flagranza di reato Nasce il settore giovanile targato Atripalda Volleyball. Il direttore Tecnico è Gianfranco De Palma Grave incidente sulla Variante, motociclista di San Potito perde un piede Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio a sterpaglie lungo il Raccordo, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita”

“Medicia del dolore”, convegno ieri mattina promosso dall’associazione Isal Avellino

Pubblicato in data: 23/4/2017 alle ore:11:33 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Con il saluto del sindaco di Atripalda, Paolo Spagnuolo, si è tenuto ieri mattina presso l’Istituto del Conservatorio Santa Maria della Purità di Atripalda il convegno dal titolo: “Medicina del dolore e cure palliative nei rapporti con la medicina di base: interazioni e possibili integrazioni, le nuove frontiere della terapia del dolore”.
A moderare il seminario scientifico il presidente dell’Associazione Isal Avellino, dottor Bernardi in collaborazione con l’A.O.S.G. Moscati. L’integrazione ospedale-territorio risulta essere un obiettivo fondamentale e necessario che ha sottolineato la dott.sa Romano ed in modo particolare la gestione del paziente che deve essere al centro dell’attenzione. Nuove tecniche mininvasive sono state introdotte dal primario De Simone soprattutto nel trattamento delle ernie. Intervento sulla gestione ottimale del BTCP è stato trattato dal dottor Triunfo dell’Ospedale Rummo di Benevento mentre la gestione della stipsi e le nuove opportunità terapeutiche avanzate dalla dottoressa Zampi dell’Università Federico II di Napoli. Conclusioni del presidente, dottor Bernardi  che ribadisce con fermezza la presenza della legge 38/2010 a tutela del malato in quanto garantisce l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. Ringraziamenti e riconoscimenti  dall’Associazione Isal agli intervenuti.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it