sabato 20 ottobre 2018
Flash news:   Porno ricatti via web, tre giovani nei guai tra cui un ragazzo atripaldese Il Comune dilaziona il debito maturato con Irpiniambiente di oltre un milione e mezzo di euro con rate mensili da 63mila euro L’Atripalda Volleyball stasera ospita il Rione Terra nell’esordio casalingo Ricomparse scritte e frasi ingiuriose alla base del Monumento ai Caduti Notte Internazionale dell’Osservazione della Luna domani sera in piazza Umberto Lavori di messa in sicurezza, il delegato Antonacci: «Piccoli interventi sulla qualità della vita cittadina». FOTO Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg Bollettini postali falsi per la Sagra del Baccalà, assolto il presidente del Comitato Civico Centro Storico Maria Santissima di Montevergine Lutto Picardi, cordoglio per la perdita della mamma dell’amico Ottavio Nessun sversamento abusivo nell’affluente del fiume Sabato: solo una condotta fognaria ostruita in un punto

“Medicia del dolore”, convegno ieri mattina promosso dall’associazione Isal Avellino

Pubblicato in data: 23/4/2017 alle ore:11:33 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Con il saluto del sindaco di Atripalda, Paolo Spagnuolo, si è tenuto ieri mattina presso l’Istituto del Conservatorio Santa Maria della Purità di Atripalda il convegno dal titolo: “Medicina del dolore e cure palliative nei rapporti con la medicina di base: interazioni e possibili integrazioni, le nuove frontiere della terapia del dolore”.
A moderare il seminario scientifico il presidente dell’Associazione Isal Avellino, dottor Bernardi in collaborazione con l’A.O.S.G. Moscati. L’integrazione ospedale-territorio risulta essere un obiettivo fondamentale e necessario che ha sottolineato la dott.sa Romano ed in modo particolare la gestione del paziente che deve essere al centro dell’attenzione. Nuove tecniche mininvasive sono state introdotte dal primario De Simone soprattutto nel trattamento delle ernie. Intervento sulla gestione ottimale del BTCP è stato trattato dal dottor Triunfo dell’Ospedale Rummo di Benevento mentre la gestione della stipsi e le nuove opportunità terapeutiche avanzate dalla dottoressa Zampi dell’Università Federico II di Napoli. Conclusioni del presidente, dottor Bernardi  che ribadisce con fermezza la presenza della legge 38/2010 a tutela del malato in quanto garantisce l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. Ringraziamenti e riconoscimenti  dall’Associazione Isal agli intervenuti.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it