marted� 16 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Avellino.12 travolta a 8 minuti dalla fine, 2-3 contro la Viribus Unitis

Pubblicato in data: 1/2/2010 alle ore:10:30 • Categoria: Avellino Calcio

avellino-calcio2

Al 5′ l’Avellino.12 si porta in vantaggio con Romano. Majella da la sfera per Romano che la serve verso D’Isanto al momento di tirare viene atterrato da Volpicelli e l’arbitro concede il rigore agli Irpini sacrosanto. Sul dischetto il bomber Romano che si fa respingere il tiro dall’estremo difensore ospite Formisano, sulla ribattuta mette in rete.

All’8′ arriva il pareggio degli ospiti con Vorzilo. Angolo per la Viribus battuto da De Palma, il portiere bianco verde Giordani esce a vuoto e Vorzillo appoggia in rete.

Al 40′ la squadra allenata da Mister Marra si porta nuovamente in vantaggio sempre con il “Cobra” Romano che dagli undici metri non fallisce. Rega fa fuori in dribbling tra due avversari, si accentra ed arriva nell’area della Viribus, il giocatore ospite Vorzillo lo mette giù e per l’arbitro Mainardi di Bergamo non resta che indicare il calcio di rigore. A calciare il penalty ancora il “Cobra” ma questa volta il pallone va a finire alle spalle Formisano.

Al ‘84′ la Viribus pareggia con Meccariello. Il giocatore in maglia rossoblù fa partire un tiro in diagonale non molto forte, il portiere di casa Giordani si fa passare la palla sotto le mani, (alla Toldo, in Coppa I Italia contro la Juve) e la palla finisce mestamente in rete.

Al 90′ notte buia sul mitico stadio “Partenio” gli ospiti passano in vantaggio e vincono addirittura la gara con Sansone in contropiede.

Sul “Partenio” calano le ombre, altro che pensare ai Play-Off, qui bisogna pensare a non andare a giocare i Play-Out. Tifosi inviperiti e delusi un’altra stagione che va alle ortiche per una programmazione fatta all’acqua di rose.

(cronaca di Ottavio Picardi)

Avellino (4-4-2): Giordano, Serao, Puleo, De Angelis, Patti, Rega, (84′ Tarquini) Viscido, Licciardi, D’Isanto, Majella (61′ Fanelli), Romano. A disp.: De Martino, Moscarino, Meola, D’Angelo, Esposito E. – All. Marra.

Viribus Unitis (4-4-2): Formisano, Volpicelli (67′ Aliano), Cagnale, Vorzillo, Barone, (60′ Meccariello) Sansone, Giugliano (53′ Ingenito), Porcaro, Chiaramonte, Laureto, De Palma. A disp.: De Luca, Grandelli, Capasso, Bracco. All. Cimmino.

Arbitro Marco Mainardi di Bergamo; assistenti Fiorentino di Soverato e Rabissoni di Paola.

Marcatori: Al’5′ Romano, Al’8′ Vorzillo (Vir), Al 40’Romano (Rig Av) 83′ Meccariello (Vir), 91′ Sansone (Vir).

Ammoniti: Patti (Ave), De Palma (Vir), Volpicelli (Vir), Licciardi (Ave), Cagnale (Vir), Chiaramonte (Vir), Meccariello (Vir), Sansone (Vir)

Angoli: 4 a 4

Recupero: 0′ pt; 4′ St;

Note: Giornata uggiosa. Presenti circa 1000 spettatori.

Espulso Licciardi al 62′ per doppia ammonizione.

Sugli spalti i tifosi biancoverdi hanno ricordato con uno striscione Vincenzo D’Anna, tifoso storico.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *