alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato

L’Air Avellino batte con forza la Lottomatica Roma

Pubblicato in data: 14/2/2010 alle ore:14:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

lotto3AIR AVELLINO-LOTTOMATICA ROMA 74-56
(17-18, 30-31, 58-40)

AIR AVELLINO: Troutman 12, Brown 10, Nelson 4, Szewczyk 12, Akyol 15, Dylewicz 8, Casoli, Lauwers 8, Cortese ne, Iannicelli, Napodano, Porta 5. All. Pancotto.
LOTTOMATICA ROMA: Gigli 3, Jaaber 2, Crosariol 6, De La Fuente 2, Vitali, Giachetti 4, Tonolli ne, Hutson 12, Tourè ne, Dragicevic 8, Datome 6, Winston 13. All. Boniciolli.
ARBITRI: Sahin, D’Este, Quacci

lotto4L’Air Avellino batte di forza la Lottomatica Roma, costringendola a chiudere il match con un passivo pesante al di sotto dei 60 punti.
Ad accogliere Boniciolli cori ostili dal pubblico irpino. 
Pancotto, alla sua 850° presenza in campo da allenatore, schiera il quintetto di partenza con Brown, Troutman, Akyol, Szewczyk e Nelsol.
La Lottomatica Roma di Boniciolli risponde con Gigli, Jaaber, l’ex Crosariol, De La Fuente e Vitali.
lotto1Nel primo e nel secondo quarto la gara è molto equilibrata. Ma nella ripresa l’Air mette la freccia piazzando al 25′ un 17-0 di break a favore degli irpini. La Lottomatica appare incapace di reagire.
Nell’ultimo quarto il quintetto di Pancotto riesce ad amministrare bene il vantaggio.
Soddisfatt0 a fine gara patron Vincenzo Ercolino: “E’ stata una gara bellissima. Sono felice per questa vittoria. Abbiamo giocato meglio meritando un successo costruito soprattutto in difesa, facendo in modo che non arrivassero a 60 punti segnati. Mi dispiace per i cori ricevuti da Matteo Boniciolli, immeritati per un allenatore che ad Avellino si è comportato da grande professionista. Adesso pensiamo alle Final Eight, certi di poter fare leva su un pubblico straordinario che deve essere esempio per tutto il movimento cestistico nazionale”.
lotto2Cesare Pancotto non nasconde la commozione per la panchina numero 850 in carriera. “Mi sono venute le lacrime. Questa era una partita importante perché intermedia tra il derby con Napoli e la Coppa Italia. La squadra si è comportata benissimo sia in fase difensiva che offensiva. Il nostro obiettivo era di tenere Roma sotto la soglia dei 70 punti realizzati a partita e di variare molto negli attacchi per non fare abituare la loro difesa alle nostre caratteristiche: ci siamo riusciti. Ora ci attendono le Final Eight: un campionato di tre gare,dobbiamo subito concentrarci su questa competizione”.
Una bella vittoria quindi che carica l’Air in vista delle Final Eight di Coppa Italia in programma  da giovedì sera al Palademauro: gli irpini alle 20.30 dovranno affrontare l’AJ Milano.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *