Flash news:   Approvato in Consiglio il Bilancio di previsione, il sindaco Spagnuolo: “abbiamo ereditato una situazione disastrosa. Siamo usciti dalla condizione di ente strutturalmente deficitari, ora è il momento degli investimenti per costruire il futuro” Provincia di Avellino: si torna al voto l’11 giugno Amministrative 2022, confronto tra i candidati a sindaco organizzato dall’associazione Cambia-Menti “Artisti in Piazzetta” fa il bis: domenica la collettiva d’arte di Laika Il cordoglio del Presidente della Repubblica Mattarella per la scomparsa di Ciriaco De Mita Scomparsa Ciriaco De Mita, il sindaco Spagnuolo: “protagonista indiscusso della politica e delle istituzioni. Oggi lo ricorderemo in Consiglio comunale” Addio all’ex premier e leader della Dc Ciriaco De Mita Amministrative 2022, campagna elettorale sui social per i tre candidati a sindaco di Atripalda Amministrative 2022, Sinistra Italiana Atripalda critica: “sulla scena politica sempre i soliti attori e attrici che hanno accompagnato il costante declino del paese” Ciclismo, Gran Fondo Nove Colli: il team ‘’Irpinia Cycling’’ partecipa alla regina delle manifestazioni sportive

Ecco i cinque candidati della lista civica «Campania Libera»

Pubblicato in data: 2/3/2010 alle ore:14:35 • Categoria: Campania Libera, Politica

logo-campania-liberaEcco i cinque candidati della lista civica «Campania Libera», che sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca a governatore regionale.  Una lista composta da uomini e donne della società civile.
C’è Carmen Guarino, trent’anni d’età ed una laurea in psicologia. «Sono sempre stata fuori dalla politica – ha tenuto a sottolineare – così come tanti giovani che da essa sono rimasti disillusi», ma è proprio per cambiare meccanismi «che spesso i ragazzi non riescono a cogliere» che ha deciso di candidarsi appoggiando «un uomo che stimo molto». Gli fa eco l’avvocato Carmen Pellino, la seconda in lista, convinta che «il buon governo non è una chimera ma si può organizzare. Attualmente – ha aggiunto – non abbiamo bisogno della politica ma di essere ben amministrati». 
Chi ha invece già maturato una discreta esperienza di amministratore, è Salvatore Cianciulli, medico chirurgo di Montella che punta decisamente sul riscatto di «un’intera generazione tenuta sotto scacco dalla vecchia classe politica con la promessa di poche decine di posti di lavoro». Cianciulli parla della necessità di tirar fuori le vere professionalità, quelle che non si chinano al politico di turno. Politica, quindi, non come ammortizzatore sociale, ma che «sfrutti tutte le condizioni possibili per creare sviluppo». Particolarmente per le aree interne intende impegnarsi l’ingegnere arianese Nicola Tarantino che dice basta ad ogni forma di ricatto ed invita ad una politica trasparente e pulita. Infatti parlare di politica oggi «è quanto mai difficile per il malcostume che sembra caratterizzarla così come ci viene presentata attraverso gli organi di informazione». Così Pellegrino Del Regno, imprenditore montorese e politico già noto all’elettorato per aver partecipato alle ultime elezioni Europee, che punta l’indice contro una politica che sta facendo vivere alla Campania «uno dei suoi periodi più difficili». Tre i punti verso i quali indirizzare l’azione del nuovo governo regionale: sicurezza, lavoro ed infrastrutture. Tre capisaldi che secondo Del Regno devono andare di pari passo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.