alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri»

L’Avellino Calcio in campo per la pace

Pubblicato in data: 5/3/2010 alle ore:13:00 • Categoria: Avellino Calcio

caserma-esercito-avellinoIl sodalizio biancoverde ha deciso di “seguire” la missione di pace del Reggimento Cavalleggeri Guide (19°) di Salerno (inquadrato nella Brigata Bersaglieri Garibaldi”) che prossimamente sarà impegnato in Libano nell’Operazione LEONTE, nell’ambito della missione internazionale UNIFIL, che agisce nel paese dei Cedri sotto l’egida delle Nazioni Unite.

Tra i molteplici compiti che il Reggimento sarà chiamato a svolgere ci sarà anche quello della cooperazione civile e militare, attività finalizzata ad incrementare il benessere e migliorare le condizioni di vita della popolazione locale, con interventi in vari settori: sanità, scuole, strutture sportive, strade, fornitura di acqua.

A tale scopo e nella piena convinzione che i valori che lo sport persegue (lealtà, amicizia, sana e costruttiva competizione) siano di estrema attualità e possano concorrere alla costruzione di stabili condizioni di pace fra i popoli, è stata intrapresa una raccolta di materiali sportivi da donare alla popolazione del Libano, alla quale la compagine irpina ha preso parte con la fornitura di materiale che sarà utilizzato durante la missione dal Reggimento, utile per la disputa di tornei di calcio e per la realizzazione di scuole calcio nel sud del Paese, cosi da dare ai ragazzi del posto la possibilità di cimentarsi nella pratica dello sport più’ seguito nel mondo.

Il Caporal Maggiore Federica Festa, un’ irpina del reggimento che ha sede a Salerno, sarà impegnata nella prossima missione di pace e ha collaborato, grazie al fattivo supporto del presidente Renato Rodomonti, della dirigenza, dei magazzinieri e del responsabile della comunicazione del club, Beniamino Pescatore, alla realizzazione di questa importante iniziativa, alla quale hanno preso parte anche altre società campane, tra cui Salernitana, Napoli, Benevento, Cavese e Juve Stabia.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Fissate dalla Figc le regole per i ripescaggi. L’Avellino.12 spera

Il consiglio federale della Figc ha fissato i crtiteri per i ripescaggi. Queste norme dovranno essere ora recepite dalla Lega Nazionale Read more

L’Avellino espugna Trapani e va in finale con la Vigor Lamezia

L'Avellino vince a Trapani 2-1 ai tempi supplementari e passa il turno play - off. Ottima la prestazione della squadra di Read more

Domani sfida verità a Trapani per i lupi

Ultimo allenamento ieri in casa binacoverde allo stadio "Partenio" (foto). Questa mattina gli uomini di Mister Marra partiranno alle ore Read more

L’Avellino piega la Rossanese e accede nei play-off

Avellino (4-3-3): Apuzzo, Meola, Puleo, De Angelis, Moreno Esposito, Viscido, D'Angelo, Licciardi (62' Fanelli), Rega, Majella, Romano (46' D'Isanto). A Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *