alpadesa
  
Flash news:   Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto Cadono calcinacci ad Alvanite, dopo le proteste e la rabbia parla l’assessore al Patrimonio e capogruppo Massimiliano Del Mauro: «si deve arrivare all’abbattimento e ricostruzione di tutti i 17 fabbricati. Il problema è reperire i fondi»

Consiglio comunale, Spagnuolo e La Sala verso una nuova scissione

Pubblicato in data: 11/5/2010 alle ore:13:05 • Categoria: Politica

spagnuolo - la salaSpaccature nella minoranza consiliare. Paolo Spagnuolo, consigliere di Al Centro per Atripalda, lascia il gruppo per formarne uno nuovo insieme ad Antonio Acerra. L’ex consigliere di maggioranza, infatti, sembrerebbe deciso ad aderire ufficialmente all’Udc, partito che ha sostenuto durante l’ultima campagna elettorale. A questo punto l’ultimo e unico membro del gruppo di Al Centro per Atripalda, rimarrebbe Arturo Iaione che ha sfidato, alle elezioni amministrative del 2007, l’attuale sindaco Aldo Laurenzano

In fibrillazione anche il gruppo consiliare Pdl-Adc, dove si registra il malcontento del consigliere Lello La Sala non più a proprio agio in un gruppo che non rappresenta più il suo partito di riferimento. Il movimento Merito è Libertà, al quale il consigliere La Sala ha aderito qualche tempo fa, non appoggia più l’Adc ma, nell’ultima campagna regionale, ha sostenuto i Socialisti di Caldoro nel centrodestra. Da indiscrezioni, inoltre, sembra che i recenti movimenti in via Fiume, in vista delle elezioni comunali del 2012, abbiano fortemente indispettito il consigliere che, secondo quanto è trapelato, si sarebbe visto notevolmente ridurre le proprie ambizioni elettoralistiche. A conferma di questo allontanamento, un comunicato apparso sui quotidiani provinciali, firmato solo da Massimiliano Del Mauro e Antonio Iannaccone in qualità di esponenti di riferimento del gruppo Pdl-Adc.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Il Libro in Fiera, il sindaco Spagnuolo: “Bel programma ricco di iniziative di qualità”

"Sono lieto di salutare gli organizzatori de “Il Libro in Fiera” manifestazione che con il patrocinio, tra gli altri, dell’amministrazione Read more

Tuccia delegato al Turismo e Beni Culturali da Gambacorta, il sindaco Spagnuolo: “Importante incarico vista l’imminente apertura di Abellinum”

"A nome personale e facendomi interprete dei sentimenti di tutti i consiglieri di maggioranza, desidero esprimere le mie felicitazioni all’ingegnere Read more

Richiesta di monitoraggio della qualità dell’aria, il sindaco risponde a Moschella: “Amministrazione già attiva da tempo per installazione centralina”

Di seguito la risposta del sindaco Paolo Spagnuolo all'interrogazione presentata dal consigliere Vincenzo Moschella avente ad oggetto: "Riscontro interrogazione prot. Read more

Inquinamento atmosferico, Moschella interroga Spagnuolo: “Attivi Arpac per monitoraggio qualità dell’aria”

"Questa mattina ho presentato al Comune, interrogazione al primo cittadino, in cui ho chiesto se non ritenga opportuno impulsare l’ARPAC Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *