alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Avellino, ritiro in Umbria a fine luglio. Ecco chi parte e chi resta

Pubblicato in data: 15/6/2010 alle ore:08:53 • Categoria: Avellino Calcio

nicola_dionisioIl presidente Renato Rodomonti, accompagnato dal direttore generale Nicola Dionisio (foto), sono al lavoro per individuare la località che ospiterà l’Avellino in ritiro il prossimo luglio.
Cascia è il luogo più probabile per la preparazione dei biancoverdi in vista della prossima stagione. Intorno al 20 luglio è previsto il raduno in città e qualche giorno dopo il gruppo partirà alla volta dell’Umbria dove resterà circa 15 giorni.
Si inizia a deliniare intanto la lista dei partenti dell’Avellino.12 e dei calciatori che dovrebbero restare per la prossima stagione.
Secondo indiscrezioni molto attendibili, nella lista dei partenti ci sarebbero numerosi giocatori e cioè: Apuzzo, Biancone, De Martino, De Simone, Moreno e Claudio Esposito, Lonardo, Patti, Romano, Serao e Tarquini.
Da decidere per De Angelis il quale potrebbe entrare nello staff tecnico, anchge se il diretto interessato ha fatto sapere che preferirebbe continuare a giocare.
La lista dei confermati si ridurrebbe dunque a questi elementi: innantitutto Viscido e Ricciardi, poi Majella, Caso, Puleo, D’Angelo, Fanelli e Meola mentre restano in dubbio Rega e D’Isanto.
Dunque occorrerebbe rifare la squadra quasi per intero, con un budget notevolmente ridotto (un milione di euro) rispetto a quello utilizzato nella stagione appena conclusa. Per rispettare le direttive della società, dunque, dovrà essere bravo il dg Dionisio a individuare e convincere al trasferimento in maglia biancoverde di giocatori che facciano al caso di un Avellino destinato a puntare alla promozione diretta nella prossima annata calcistica. Per quanto riguarda il girone della serie D, la squadra avellinese farà parte del raggruppamento H che comprende formazioni campane e pugliesi.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Sasà Marra: «Guardiamo avanti giocando partita per partita»

Il tecnico biancoverde, Salvatore Marra (foto), in occasione della presentazione del nuovo acquisto Vincenzo Maisto, fa un'analisi del mercato di Read more

Doppio colpo per l’Avellino: arrivano Celli e Balzano

Doppio colpo di mercato per il direttore generale della società biancoverde Nicola Dionisio, che ha ufficializzato l'ingaggio per la prossima stagione Read more

L’Avellino piega la Rossanese e accede nei play-off

Avellino (4-3-3): Apuzzo, Meola, Puleo, De Angelis, Moreno Esposito, Viscido, D'Angelo, Licciardi (62' Fanelli), Rega, Majella, Romano (46' D'Isanto). A Read more

Lo spareggio tra Avellino e Rossanese sabato a Matera

Lo spareggio tra Avellino e Rossanese, valido per l'accesso ai play-off, si giocherà sabato prossimo, 22 maggio, alle ore 15:00, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *