alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda Giornata della Memoria: per non dimenticare la tragedia della Shoah Passerella ciclopedonale sul fiume Sabato, al via da ieri i lavori conclusivi. Parlano sindaco e delegato: «Un ponte che aiuta a riqualificare il centro urbano di Atripalda». Foto Coronavirus, sono 28 i positivi in Irpinia di oggi su 311 tamponi effettuati Sicurezza cittadina, a 3 settimane dalla bomba carta ad un esercizio commerciale nota di “Idea Atripalda” Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia: “la giunta riveli i costi e perché sono spente” Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia

E’ ufficiale: l’A.S. Avellino salta in Seconda Divisione

Pubblicato in data: 4/8/2010 alle ore:17:02 • Categoria: Avellino Calcio

stadio-avellinoL’Avellino ripescata in Seconda Divisione. Questo pomeriggio è arrivata l’ufficializzazione del salto di categoria direttamente da Giancarlo Abate, presidente della FIGC. Una promozione già nel cassetto dato che per i 21 posti nella storica serie C erano pervenute solo 16 domande. La squadra irpina è stata promossa in Lega Pro, infatti, insieme a tutte le 15 squadre che avevano presentato la richiesta di ripescaggio: Bellaria, Pro Belvedere, Carrarese, Matera, Avellino, Trapani, L’Aquila, Casale, Re­nate, Carpi, Virtus Entella, Pomezia, Campobasso, Latina, Lamezia e Sanreme­se. «E’ stato premiato il lavoro di squadra che ha visto ogni tesserato della società dare il massimo per la causa biancoverde. Tutti hanno lavorato verso un’unica direzione, dai dirigenti ai calciatori, uniti nell’intento di raggiungere il risultato più ambizioso – commenta il neo presidente Marco Cipriano -. Questa promozione rappresenta un punto di partenza. Ottenuto questo salto di categoria dobbiamo proseguire il progetto societario, un programma importante in cui il tempo rappresenta una variabile e la voglia di vincere invece è la costante che contraddistingue questa società. Ringrazio quanti hanno sostenuto con affetto questo progetto, su tutti i tifosi, poi le istituzioni e tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo prezioso traguardo. E’ la vittoria di chi ama l’Avellino. Insieme continueremo a portare in alto i colori biancoverdi, simbolo della città e della nostra terra irpina».

Ripescaggi:
In Serie B: Triestina
In Prima Divisione: Barletta, Bassano, Gela, Nocerina, Paganese, Pavia, Pisa e Siracusa.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *