alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Valorizzazione beni comunali, nessuna richiesta per il bar di Parco Acacie

Pubblicato in data: 20/3/2011 alle ore:12:49 • Categoria: Attualità

bar parco acacieVa deserto il bando per la gestione del locale commerciale destinato a bar per la somministrazione di alimenti e bevande all’interno di Parco delle Acacie (foto). Nessuno dei 35 esercenti, invitati con una raccomandata dal Comune, ha risposto positivamente alla proposta avanzata dall’Amministrazione.
Il Comune richiedeva un canone annuo di locazione pari a 6.000 euro, escluse varie cauzioni, varie assicurazioni e valorizzazione del locale con lavori di ristrutturazione e manutenzione ordinaria e straordinaria. La durata del contratto di sei anni, con possibilità di proroga per altri sei.
Tra l’altro sul bar pende una controversia giudiziaria presentato dall’associazione “Amica”, vincitrice della prima gara d’appalto, poi annullata dal Comune per un errore nella procedura dell’assegnazione, in data 4 gennaio 2010. L’assegnazione e l’annullamento sono ancora oggetto di contestazione da parte di Amica che ha presentato una richiesta di risarcimento danni.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Comune, al via il bando per la concessione di contributi a favore di inquilini morosi nel 2018

Misure di sostegno all’accesso alle abitazioni e al settore immobiliare per gli inquilini morosi incolpevoli. Il Comune di Atripalda ha Read more

Comune, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo denuncia: “Il mistero del supporto all’ufficio personale”

Un motivo di campagna elettorale completamente disatteso dagli attuali amministratori ha riguardato “la trasparenza”. A seguito delle note vicende giudiziarie Read more

Comune, pugno duro contro chi evade le tasse: mancano 800mila euro per la Tari. Il delegato Del Mauro: «Chi furbescamente non paga avrà il nostro fiato sul collo»

«Chi furbescamente non paga avrà il nostro fiato sul collo». Pugno duro della neo amministrazione guidata dal sindaco Geppino Spagnuolo Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *