alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità

Una strepitosa Air piega la capolista Siena, 77-82

Pubblicato in data: 30/4/2011 alle ore:21:15 • Categoria: Avellino Basket

air avellino montepaschi sienaMontepaschi Siena – Air Avellino: 77 – 82 (16-28 / 33-43 / 51-57)

Una strepitosa Air Avellino batte Montepaschi Siena, 82-77 nell’anticipo della 28° giornata del campionato di basket di serie A. Per i toscani, campioni in carica, è la prima sconfitta in casa dopo un anno: l’ultima il 25 aprile 2010 con la Benetton Treviso. “I ragazzi sono stati encomiabili – commenta Vitucci -. Ero sicuro che ci avremmo provato, poi potevamo prenderne anche 30, però per come ci stiamo allenando ero sicuro in una risposta positiva. Abbiamo giocato un ottimo primo quarto, temevamo il loro inizio e non volevamo farli partire forte. Nel secondo quarto abbiamo sofferto a rimbalzo, mentre nella ripresa abbiamo lavorato benissimo a rimbalzo e non abbiamo concesso secondi tiri. Abbiamo perso qualche pallone di troppo ma ci sta vista la loro pressione”. Una vittoria che segna la terza sconfitta in campionato per gli uomini di mister Pianegiani e rappresenta la partita più difficile della stagione per i biancoverdi mettendo all’angolo la capolista. “Devo fare i complimenti ai miei perché hanno interpretato benissimo l’incontro – continua il coach – . Adesso abbiamo 15 vittorie, questa dovrebbe essere quella che ci porta nei play-off, anche se non c’è la matematica. Questa è la classica ciliegina sulla torta di una stagione che a parte l’inizio è assolutamente sopra le righe. Il segreto è che dall’inizio della stagione abbiamo trovato un linguaggio tecnico che fosse comune e abbiamo vinto partite importanti nonostante le assenze. Tutti sono importanti, ma nessuno è indispensabile e quindi tutti quelli importanti sanno che devono pedalare. Non so dire se sarò nominato allenatore dell’anno perché ci sono altri che hanno fatto molto bene. Io sono contento di arrivare ai play-off perché abbiamo faticato e non ci piangiamo addosso per le assenze. Infine voglio ringraziare ancora i nostri tifosi che sono incredibili: ci seguono dappertutto incitandoci dall’inizio alla fine senza mai offendere gli avversari. Faccio poi l’in bocca al lupo a Siena per le Final Four della settimana prossima“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *