alpadesa
  
Flash news:   Due goal per tempo e l’Avellino piega la Vis Artena Vucinic: “stiamo attraversando un periodo difficile” Venezia piega la Scandone per 76 a 65 Si amplia la sosta a pagamento in via Appia: strisce blu in arrivo dalla rotatoria della Maddalena fino al passaggio a livello. L’assessore Musto: “tutelati residenti e commercianti” “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie

Valorizzazione beni comunali, presentata una richiesta per il bar di Parco Acacie. A fine mese il nuovo bando per il Centro Pmi

Pubblicato in data: 14/6/2011 alle ore:16:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

bar parco acacieUna sola offerta per la gestione del locale commerciale destinato a bar all’interno di Parco delle Acacie (foto). E’ scaduto stamattina il termine ultimo per la presentazione delle domande al bando comunale per la gestione del locale  per la somministrazione di alimenti e bevande di parco delle Acacie. Al Comune è giunta una sola offerta, presentata dall’associazione culturale “Donne in Arte”. Le buste saranno aperte il prossimo 21 giugno.
E così dopo un primo tentativo andato a vuoto, arriva un proposta concreta di gestione della struttura dalla quale il Comune richiede un canone annuo di locazione pari a 6.000 euro, escluse varie cauzioni, varie assicurazioni e valorizzazione del locale con lavori di ristrutturazione e manutenzione ordinaria e straordinaria. La durata del contratto di sei anni, con possibilità di proroga per altri sei.
Per quanto riguarda invece la vendita del Centro Servizi alle Pmi di via San Lorenzo, entro fine mese, subito dopo l’approvazione in consiglio comunale del Bilancio preventivo, sarà pronto un nuovo bando per la cessione della struttura. La giunta comunale punta a perseguire questa volta il frazionamento dell’immobile, conservando la sala convegni per finalità pubbliche.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *