alpadesa
  
Flash news:   L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti

L’Avellino non si ferma più. Battuta 2 a 1 la Spal grazie a De Angelis. Guarda il Foto Servizio

Pubblicato in data: 11/12/2011 alle ore:16:50 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino-spal-esultanza-de-angelisL’Avellino batte la Spal per 2 a 1 e conquista la terza vittoria consecutiva e il settimo risultato utile di fila davanti a circa  2000 spettatori. A decidere la gara una rete di De Angelis dopo il pareggio della Spal grazie ad un errore di Fumagalli. A sedersi sulla panchina dei lupi c’è il vice di Bucaro, in tribuna per squalifica, Fabiano.avellino-spal-fabiano

In avanti c’è Lasagna a far coppia con Zigoni e De Angelis. A centrocampo Millesi a sinistra, Malaccari al centro e D’Angelo a sinistra. In difesa rientra Cardinale dopo la squalifica al fianco di Puleo al centro con Ricci e Zammuto sulle fasce.avellino-spal-ingresso-squadre

Prima occasione per i lupi dopo 5 minuti quando De Angelis imbecca Millesi che entrato in area di rigore fa partire un tiro che Capecchi blocca a terra. All’11’ ancora l’Avellino vicino al goal ma il tiro di De Angelis termina sull’esterno della rete. Due minuti dopo la Spal si fa vedere per la prima volta dalle parti di Fumagalli con un tiro su punizione di Zamboniche l’estremo difensore dei lupi blocca in due tempi. La Spal prende coraggio, Ricci sembra in difficoltà con Melara ed è la traversa a salvare gli irpini al 28′ su un colpo di testa di Mendy. Avellino abulico in questa fase del match che vede la Spal condurre il gioco. Al 35′ ci prova Mandara dalla distanza ma la palla termina al lato. Sul finale di tempo si sveglia l’Avellino.avellino-spal-azione1

Al 45′ D’Angelo crossa in area per De Angelis che con una spettacolare rovesciata indirizza il pallone verso l’incrocio dei pali ma Capecchi si salva con uno strepitoso intervento che manda la palla in angolo. Ma è il preludio al gol. Sul susseguente angolo battuto da capitan Millesi, De Angelis sfiora la palla che Cardinale manda in rete. L’Avellino passa in vantaggio con il primo goal in maglia biancoverde per il difensore.avellino-spal-gol-cardinaleavellino-spal-esultanza-cardinale

L’Avellino però rischia grosso subito dopo. Fumagalli compie un vero e proprio miracolo sul tiro ravvicinato scagliato a botta sicura da Castiglia. L’arbitro fischia la fine del primo tempo, le squadre vanno a riposo con l’Avellino in vantaggio per 1 a 0 con il goal di Cardinale al 46′. Pronti via e l’Avellino sfiora il raddoppio con Cardinale che su un perfetto cross di Millesi colpisce di testa ma il pallone termina alto. A sorpresa all’11’ la Spal trova il pareggio con un erroraccio di Fumagalli che su un innocuo retropassaggio di Zammuto nel tentativo di alzarsi la palla per rinviare si fa togliere la palla da Mendy che a porta vuota non puo’ non depositare la palle nella rete sguarnita dei lupi. E’ 1 a 1, per l’Avellino tutto da rifare.avellino-spal-goal-spal

Al 15′ i biancoverdi potrebbero ripassare in vantaggio ma D’Angelo spara alto da dentro l’area di rigore. Il pubblico mai domo continua ad incitare i lupi e a spingerli a cercare il vantaggio che arriva al minuto 25 su calcio d’angolo. Dalla bandierina va il solito Millesi, testa di Cardinale e Capecchi respinge sulla linea ma irrompe De Angelis che mette la palla in rete riportando l’Avellino in vantaggio. E’ il sesto centro per l’attaccante stabiese che dopo il goal va sotto la curva a festeggiare con i tifosi.avellino-spal-esultanza-de-angelis-3avellino-spal-esultanza-de-angelis-2avellino-spal-gol-de-angelis

I lupi sono scatenati e sfiorano in due occasioni il terzo goal. Al 30′ un ottimo Zigoni serve D’Angelo che tira dal limite una bordata che Capecchi devia sul palo. Poi grande azione di De Angelis che semina il panico nell’area della Spal dribblando un paio di avversari ma il suo tiro viene respinto dal palo. Poi è la volta di Zigoni a sfiorare il goal. Perfetto cross di De Angelis e spettacolare tuffo di testa dell’attaccante ex milan ma la palla viene respinta dal palo. Lupi sfortunati che potevano aumentare il bottino. La Spal prova a reagire ma l’Avellino amministra senza difficoltà gli ultimi minuti della gara che termina dopo 4 minuti di recupero. I lupi vanno sotto la curva dai tifosi a festeggiare e Fumagalli fa il giro di campo per scusarsi dell’errore del secondo tempo con cui ha permesso il pareggio della Spal. L’Avellino in classifica sale a quota 25 a pari merito con Pisa e Sorrento a un solo punto dai play-off. Ma imperativo d’obbligo è la salvezza, ma con quest’Avellino come si puo’ dire ai tifosi di non sognare? Unica nota dolente i pochi spettatori accorsi al “Partenio-Lombardi”. Ora intanto i Lupi sono attesi domenica prossima dalla difficile trasferta di Taranto, seconda in classifica.avellino-spal-esultanza-fine-garaavellino-spal-fumagalli

Il Tabellino

AVELLINO (4-3-3): Fumagalli; Zammuto, Puleo, Cardinale, Ricci; D’Angelo, Malaccari, Millesi; Lasagna (23′ st Herrera), Zigoni (44′ st Thiam), De Angelis (48′ st Zappacosta). A disp.: L. Fortunato, Porcaro, Citro, Falzerano. All.: Fabbiano (Bucaro squalificato).
SPAL (4-1-4-1): Capecchi; Ghiringhelli, Zamboni, Pambianchi (39′ st Cosner), Canzian; Migliorini; Melara, Agnelli, Castiglia (26′ st Rossi), Mendy (26′ st Marconi); Arma. A disp.: Teodorani, Beduschi, J. Fortunato, Meloni. All.: Vecchi.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

Guardalinee: Rizzo e Liturco.

MARCATORI: 46′ pt Cardinale (A), 11′ st Mendy (S), 24′ st De Angelis (A).

AMMONITI: Canzian (S), Zammuto (A), Migliorini (S), Capecchi (S), Herrera (A).

NOTE: spettatori 2000 circa. Angoli: 8-2 per l’Avellino. Rec.: pt 2′; st 4′.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *