domenica 16 giugno 2024
Flash news:   Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2 L’Avellino ha scelto la sede del ritiro estivo: è San Gregorio Magno Forza Italia primo partito ad Atripalda alle Europee, l’analisi di Ermelindo Romano Atripalda, provoca danni a veicoli e aggredisce gli automobilisti: identificato e denunciato dai Carabinieri Europee, D’Agostino sostenuto da pezzi dell’Amministrazione Spagnuolo raccoglie 761 voti Europee, urne chiuse ha votato il 41,45 % ad Atripalda Europee, alle ore 19 ha votato il 31,76% ad Atripalda

Consiglio comunale, Laurenzano supera un altro ostacolo ed incassa le surroghe ai quattro consiglieri dimissionari. Entrano Ippolisto De Vinco, Fabiola Scioscia ed Emilia Coppola

Pubblicato in data: 12/1/2012 alle ore:10:00 • Categoria: Politica

consiglio comunale

Laurenzano supera un altro ostacolo ed incassa dal Consiglio comunale le surroghe ai quattro consiglieri dimissionari. E’ questo l’esito della riunione del parlamentino cittadino di ieri sera chiamato alla sostituzione dei consiglieri dimissionari: Giovanni Galasso per la maggioranza, i due consiglieri di minoranza dell’Udc, Mimmo Landi e Lello Barbarisi, ed infine Sabino Nazzaro.
Al loro posto subentrano in aula Ippolisto De Vinco (al posto di Mimmo Landi), Fabiola Scioscia (per Lello Barbarisi), Coppola Emilia (per Sabino Nazzaro) mentre per il dimissionario Galasso non è subentrato nessun nuovo consigliere in quanto la lista di maggioranza ha esaurito tutti i componenti. Ma la catena delle dimissioni potrebbe non terminare visto che i neo consiglieri dell’Udc Ippolisto De Vinco ed Emilia Coppola, assenti ieri in aula, sono pronti a lasciare in linea con la posizione decisa dal partito.
Oltre alle surroghe si è proceduto, non senza polemiche da parte del consigliere di minoranza Lello La Sala che ne aveva chiesto il rinvio, anche la nomina del nuovo revisore dei conti per il triennio 2012/2014 con la riconferma per il dottor Pasquale Volino, revisore uscente.
Laurenzano invece prende tempo per la presentazione della nuova giunta che potrebbe avvenire già oggi. Il primo cittadino ha infatti ieri comunicato all’aula solo la nomina del nuovo vicesindaco Maurizio De Vinco, già annunciata prima della fine dell’anno.
Questi invece i nuovi gruppi consiliari: PD (Palladino, Montuori e De Vinco), Sel (Adamo e Di Luccio), MèL-Adc (La Sala e Battista) ed infine “Centrosinistra per Atripalda” (Troisi, Foschi, Di Pietro, Guerriero e Losco).
Si dovrà così attendere ancora qualche giorno per conoscere il nuovo esecutivo che partendo dalla riconferma dei tre assessori uscenti in quota Pd Nancy Palladino (Istruzione, Cultura e Servizi Sociali), Andrea Montuori (Sport e Politiche Giovanili) ed il de-vinco-curtoneo vicesindaco Maurizio De Vinco (Ambiente e Turismo), potrebbe vedere l’ingresso del neo consigliere Lina Napoletano. Difficile appare invece la nomina di assessore per il consigliere Emilio Moschella, che già ricopre le deleghe al Commercio, Protezione Civile e Cimitero, sul quale ricade il veto di Sel e del gruppo “Centrosinistra per Atripalda“.
consiglio comunaleIn apertura di seduta il sindaco Laurenzano ha ricordato con commozione la scomparsa improvvisa del vice-allenatore della Pallavolo Atripalda Giancarlo ImbimboHa speso la sua vita per la pallavolo, senza parole. Speravamo in un miracolo ma il destino ha voluto diversamente. Ci stringiamo tutti intorni ai figli e alla moglie“. Parole di cordoglio del primo cittadino anche per l’efferato omicidio di contrada Pettirossi.
Purtroppo una famiglia è stata duramente colpita da questa tragedia. Tre figli si sono trovati senza genitori. Saremo accanto a loro“. Dolore e vicinanza espressa anche da altri consiglieri comunali
Intanto si attende ancora la decisione dei big provinciali del Partito Democratico sul caso Atripalda. Il Partito in città è infatti ormai spaccato tra alcuni consiglieri che hanno preso le distanze dal primo cittadino Laurenzano, rassegnando le dimissioni da assessori e consiglieri comunali, in linea con la sezione cittadina. Mentre altri, che non si sono dimessi, continuano a sostenere Laurenzano.
fabiola sciosciaDa una parte ci sono i quattro consiglieri dimissionari Enzo Aquino, Antonio Tomasetti, Luigi Tuccia e Franco Landi, che con la loro rinuncia al mandato elettivo hanno dato seguito a quanto deciso dalla sezione cittadina. Dall’altra parte ci sono invece gli assessori Nancy Palladino, Andrea Montuori e Maurizio De Vinco, che unitamente a Laurenzano, vogliono portare avanti la consiliatura fino a maggio e hanno dato vita ad un nuovo gruppo consiliare del Pd. I big irpini del partito stanno così cercando di trovare una via d’uscita da questa complicata situazione che si lega anche alle imminenti elezioni e alla scelta del candidato sindaco, tra favorevoli e contrari ad una riconferma di Laurenzano che ha chiesto con una lettera la rimozione del segretario cittadino Federico Alvino, minacciando nel caso contrario di abbandonare il Pd.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *