alpadesa
  
Flash news:   Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica

Avellino, buona la prima. De Angelis e Castaldo abbattono la Samb. Guarda il Foto Servizio

Pubblicato in data: 5/8/2012 alle ore:20:34 • Categoria: Avellino Calcio

avellino-sambenedettese-esultanza-goalSi dice che chi comincia bene è a metà dell’opera. Un Avellino convincente nella prima uscita ufficiale stagionale. Nel primo turno di coppa italia i lupi battono nettamente la Sambenedettese per 3 a 1 grazie a una doppietta di uno scatenato De Angelis e ad un goal del neo acquisto Castaldo. A nulla è servito lo straordinario goal del momentaneo pareggio di Pazzi. I lupi riescono ad assicurarsi la prima vittoria ufficiale della stagione meritandosi gli elogi dei circa 3.500 tifosi accorsi sugli spalti. Squadra un po’ sulle gambe nei primi 45 minuti, ma che cresce notevolmente nella ripresa. Ora gli irpini saranno attesi a Sassuolo per il successivo turno di coppa contro la squadra di mister Eusebio Di Francesco. Mister Rastelli schiera l’Avellino con il 4-4-2 con Fumagalli in porta, difesa a quattro con Zappacosta e Pezzella sugli esterni ed il Izzo-Fabbro in mezzo. In mediana da destra verso sinistra Catania-D’Angelo-Panatti e Millesi. In avanti il duo Castaldo-De Angelis. Con Biancolino ed il neo acquisto Giosa in panchina. a prima azione 3’ Catania si accentra e fa partire un bel tiro deviato da Barbetta in angolo. Brivido per i rossoblù. Al 20’ ci prova Panatti con un tiro dalla distanza, blocca a terra l’estremo difensore ospite. Al 21’ D’Angelo serve Catania che appoggia a De Angelis, passaggio di ritorno per l’ex Nocerina che calcia all’angolo, ma Barbetta è presente. Il numero sette biancoverde è di sicuro il migliore in campo in questa prima fase. La Sambenedettese prova a reagire e al: 35’ Napolano si invola sulla fascia e calcia a rete, pallone di poco fuori. Al 37’ i lupi trovano la rete del vantaggio, Millesi imbecca De Angelis che dribbla il portiere e deposita in rete per l’1-0. Il primo gol ufficiale della nuova stagione porta quindi la firma dell’ex Stabia. La Samb al 9’ trova il pareggio con capitan Pazzi che ben imbeccato da un compagno si rende autore di una splendida rovesciata, piazzando la sfera li dove Fumagalli n on può arrivare. Al 13’ gran tiro dai 35 metri di Pazzi su calcio di punizione, Fumagalli toglie la sfera dall’incrocio dei pali. Al 23’ uno scatenato Herrera si libera di alcuni avversari giunge in area e mette la sfera al centro. La Samb salva in angolo. Dopo pochi minuti il panamense prova a rendersi ancora pericoloso e mette un bel pallone al centro per Castaldo che non riesce a trovare l’impatto con la sfera. Al 29’ i lupi riescono a passare nuovamente in vantaggio. Punizione per i biancoverdi dal vertice destro dell’area di rigore, Catania calcia basso e mette al centro per Castaldo che liberatosi della marcatura con un bel piatto all’altezza del dischetto del rigore mette alle spalle di Barbetta. 33’ Herrera recupera un pallone sulla sinistra serve l’accorrente Angiulli, pallone in mezzo per De Angelis che prova a piazzare la sfera. Barbetta risponde presente. Al 37’ i lupi trovano la terza rete: Castaldo lancia Catania, pallone al centro per De Angelis che con un bel piatto destro sigla il 3-1. Rastelli manda nella mischia anche Biancolino che prende il posto di uno stanco Castaldo. Solo l’Avellino in campo in questa seconda frazione di gioco. Finisce 3-1 dopo cinque minuti di recupero. Al termine del match, la squadra si prende i meritati applausi da parte della Curva. Bene Herrera entrato nella ripresa, il panamense ha portato scompiglio nella retroguardia dei marchigiani. Positiva anche la prova di Fabbro, De Angelis e Catania i migliori nell’arco dei novanta minuti. Adesso, per i biancoverdi ci sarà il Sassuolo in trasferta. A Modena domenica 12 i lupi sfideranno la formazione di Di Francesco. Obiettivo vincere per guadagnarsi il Catania.avellino-sambenedettese-coppa-primo-gol-2

avellino-sambenedettese-squadraavellino-sambenedettese-coppa-italia-rastelliavellino-sambenedettese-coppa-italia-capitaniavellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-golavellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-gol2avellino-sambenedettese-coppa-2c2b0-gol3avellino-sambenedettese-coppa-esultanza-2c2b0-gol1avellino-sambenedettese-tifosiavellino-sambenedettese-coppa-3c2b0-goalavellino-sambenedettese-coppa-3c2b0-gol2avellino-sambenedettese-coppa-biancolino

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *