alpadesa
  
domenica 19 gennaio 2020
Flash news:   I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione Inquinamento ad Atripalda, l’attivista del M5s Federico Giliberti chiede centraline fisse per monitorare la qualità dell’aria Dolore e lacrime nel giorno dell’addio al docente, scrittore e poeta Goffredo Napoletano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno: uno in territorio Atripalda

L’Avellino sfiora il colpaccio a Pescara ma alla fine è 1 a 1

Pubblicato in data: 24/9/2013 alle ore:23:54 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

ariniL’Avellino sorprende ancora: vittoria sfiorata a Pesca. Nuova incoraggiante prova dei lupi di Massimo Rastelli che riescono a ribattere colpo su colpo al Pescara e addirittura sfiorano l’intera posta in palio. Dopo un primo tempo in cui il Pescara è a premere sull’accelleratore  senza però riuscire ad impensierire più di tanto la porta biancoverde. Quando tutto sembra portare le squadre all’intervallo con il punteggio sullo 0 a 0 a tempo scaduto è Viviani con una vera e propria prodezza a portare in vantaggio il Pescara grazie ad un calcio di punizione con la palla all’incrocio dei pali. Nulla può l’estremo difensore biancoverde. I lupi protestano vivacemente con l’arbitro per aver prolungato di ben un minuto il recupero ma nulla da fare si va al riposo con i biancoazzurri in vantaggio per 1 a 0. Ma chi si aspetta un Avellino che si arrende si sbaglia. Infatt i lupi partono bene nella ripresa e solo dopo pochi minuti riescono a portare la partità in parità grazie ad un tiro da fuori di Massimo che batte Pellizoli. Per il centrocampista biancoverde è il primo goal in carriera da quando è professionista e va subito ad abbracciare mister Rastelli. La partita cambia fisionomia con il Pescara che tenta di portarsi in avanti e l’Avellino riparte velocemente in contropiede sfiorando più volte la rete con la coppia Galabinov – Castaldo. Ma di canto suo anche il padroni di casa sfiorano in  un paio di azioni la rete, ma vanno a sbattere contro un miracoloso Terracciano. Alla fine la partita termina in parità con i lupi che escono tra gli applausi sfiorando i tre punti. L’Avellino conquista un altro punto e lunedì al Partenio arriva la capolista Empoli.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *