alpadesa
  
Flash news:   Il Consiglio d’Istituto del Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda elegge presidente Roberto Savarese ribaltando l’esito delle elezioni suppletive. Due genitori allontanati dai Vigili Laurea con lode di Francesca Bellizzi, auguri L’imprenditore atripaldese Marco Romano premia l’ex capitano della Roma Francesco Totti Us Avellino: Carlo Musa sollevato dall’incarico In marcia per la pace questo pomeriggio ad Atripalda L’ala piccola Lorenzo De Blasi si aggrega alla prima squadra della Scandone Avellino Via Melfi chiude di nuovo al traffico per lavori straordinari alle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Parte l’intervento di regimentazione delle acque a contrada Fellitto ad Atripalda. Foto Coniugi atripaldesi citano in giudizio Tour Operator per danno da vacanza rovinata Avellino–Cavese, disposizioni a seguito della chiusura della Tribuna Terminio

La Scandone cede all’overtime contro Milano: finale 92-94. Foto

Pubblicato in data: 2/5/2014 alle ore:09:54 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

avellino-milano1La Felice Scandone Avellino si arrende solo all’overtime contro Milano. Nel recupero della 28a giornata l’AJ conquista la sedicesima vittoria mentre per i biancoverdi si concretizza l’esclusione dai playoff. Gara equilibrata ed entusiasmante, che si chiude tra le polemiche. Decisivo il fallo fischiato a Lakovic a meno di mezzo secondo dalla fine su Moss che ha sparigliato la contesa.
Il primo quarto finisce 20 a 23.  Nel secondo quarto una tripla siglata da Hayes serve a realizzare il pareggio e con Ivanov (22 i punti finali per lui) e Thomas (16 i punti a canestro) a portarsi su 43 a 40.
Il terzo quarto si chiude con il punteggio di 57-60. Per Milano grande prova di Langford e Jerrells su tutti. Nell’ultimo periodo di gioco le due squadre si combattono senza risparmiarsi fino a giungere al pareggio di 79 a 79 grazie alle bombe da tre di Cavaliero. Si va così all’overtime. Qui un errore di rimessa di Hayes seguito dal fallo fischiato su Lakovic, tra le proteste dei tifosi, regala nel finale la vittoria ai lombardi che con Moss chiudono la pratica sul punteggio di 92-94.
avellino-milano3A fine gara il coach Frank Vitucci è soddisfatto della prestazione offerta dai suoi ragazzi: “La squadra ha fatto una prova importante, meritava il successo. Una sfida decisa dagli episodi. Non commento l’ultimo fischiato. Milano non si è fermata sul fallo di Hayes. Lui ha una mandibola lussata e loro sono andati a canestro. E’ un episodio che brucia molto. Purtroppo i dieci tiri liberi sbagliati ci hanno penalizzato. Dobbiamo provare a vincere entrambe le prossime due gare per provare a chiudere bene la stagione, al futuro a ciò che verrà ci penseremo in seguito”. Sulla sudditanza psicologica: “Sicuramente in certi momenti alla mia squadra qualcosa è mancata a livello arbitrale. Giocavamo contro una delle squadre più forti d’Europa, è normale che ogni tocco venga fischiato”.
avellino-milano2

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *