alpadesa
  
Flash news:   Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega Si rinnova domani l’appuntamento con la tradizione centenaria dei Cicci di Santa Lucia Futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità di Atripalda, parla il sindaco Spagnuolo: «L’iniziativa è a favore dei più bisognosi e si farà utilizzando solo pochi locali. Ringrazio la Fondazione. Come Comune assicureremo attività di controllo e monitoraggio» Giorgia Casaburi e Pasquale Piscitelli vice campioni italiani 2019 di Taekwondo L’associazione di promozione sociale “L’Argine APS” in campo con una raccolta di beni per i detenuti Il futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda accende il dibattito in città Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone L’ex sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo nominato amministratore unico di ACS Accusa un malore mentre attraversa la strada ad Atripalda: paura ieri in via Gramsci Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato

L’Avellino cade a Carpi, ora è quinto in classifica

Pubblicato in data: 4/3/2015 alle ore:14:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Castaldo di spalleL’Avellino cade a Carpi e scende al quinto posto in classifica nella 29esima giornata di serie B.
Massimo Rastelli schiera il 3-5-2 con al fianco di Castaldo il centravanti Comi. In mediana torna Schiavon con Sbaffo che va in panchina. Sulle corsie esterne il duo Regoli-Bittante.
Al 23′ ci prova Regoli dalla distanza, ma Gabriel salva ma sono gli emiliani ad andare in vantaggio al 43′ del primo tempo: cross di Di Gaudio dalla sinistra, Lollo in posizione dubbia si tuffa di testa e batte Gomis.
Nella ripresa i lupi alzano il baricentro, fino a schierare un tridente composto da Trotta, Castaldo e Mokulu, quest’ultimo subentrato a Comi, che prima di uscire ha anche reclamato un rigore. Al 12′ Inglese che colpisce il palo.
Al 14′ Zito serve Bittante che calcia a rete ma Gabriel salva in angolo. Al 44′ st secondo palo degli emiliani con Lasagna in contropiede. E’ proprio da un contropiede avversario che al 49′ Lasagna segna a porta vuota chiudendo il match. Finisce 2 a 0 per il Carpi che resta primo, mentre l’Avellino viene superato da Vicenza e Frosinone ed è quinto.

TABELLINO:

Carpi (4-3-3): Gabriel; Struna, Romagnoli, Poli, Letizia; Lollo, Porcari, Bianco (39′ st Sabbione); Di Gaudio, Inglese (27′ st Lasagna), Pasciuti (27′ st Molina).
A disp.: Maurantonio, Modolo, Gatto, Pugliese, Laner, Pasini.
All.: Castori.
Avellino (3-5-2): Gomis; Pisacane, Fabbro (33′ st Trotta), Chiosa; Regoli, D’Angelo (1′ st Zito), Arini, Schiavon, Bittante; Castaldo, Comi (23′ st Mokulu).
A disp.: Frattali, Sbaffo, Soumarè, Kone, Angeli, Almici.
All.: Rastelli
MARCATORI: 43′ pt Lollo (C), 49′ st Lasagna (C)
Arbitro: Claudio Gavillucci della sezione di Latina
Guardalinee: Rodolfo di Vuolo della sezione di Castellammare di Stabia e Luca Mondin sezione di Treviso
Note: ammoniti al 38’ pt Letizia (C), al 44’ pt Di Gaudio (C), al 10’ st Regoli (A), al 15’ st Porcari (C), al 45’ st Chiosa (A); angoli 5-9; recupero 1’ pt e 4’ st; spettatori paganti 2460, quota abbonati 1179, per un incasso di 25mila euro.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *