alpadesa
  
Flash news:   Il sindaco Carullo consegna un riconoscimento alla redazione di MercoglianoNews e AtripaldaNews Spareggio play out, l’Abellinum Calcio retrocede in Seconda Categoria Europee 2019, M5S primo partito ad Atripalda con il 28,57%. Seguono il PD al 24,23% e la Lega al 20,94%. FOTO e DATI Europee 2019, urne chiuse: ha votato in città solo il 44,05% degli elettori. Al via lo spoglio Maffezzoli: “orgoglioso di ciò che abbiamo fatto, ringrazio i ragazzi” Termina a Gara-5 l’avventura ai playoff della Sidigas Avellino Europee 2019, ancora affluenza bassa alle ore 19: solo il 28,81% dopo il flop mattutino Europee 2019, urne aperte: alle ore 12 ha votato appena il 7,76% in città La Giunta del sindaco Geppino Spagnuolo approva il Rendiconto di gestione 2018: disavanzo di amministrazione pari a 1.767.831,52 euro Le calciatrici di Spartak si aggiudicano il “V Memorial Rita Mazza”. Foto

Avellino, Toscano vicino all’esonero. De Canio in pole

Pubblicato in data: 2/11/2016 alle ore:16:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

gigi-de-canioUna lunga riunione, ma nulla ancora di definito.
Toscano ha diretto questo pomeriggio tra i fischi l’allenamento, mentre il duo Max Taccone-De Vito, sta discutendo con Gigi De Canio per chiudere la trattativa. L’obiettivo dichiarato è affidarsi all’ex tecnico di Udinese, Napoli e Pescara.
Un allenatore navigato per riuscire ad uscire dalle acque torbide della bassa classifica. Un tecnico di alto profilo per la panchina biancoverde, un allenatore in grado di poter riuscire a tirare i lupi fuori da questa situazione. Con De Canio si tratta per un triennale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *