alpadesa
  
Flash news:   Nuova centralina dell’Arpac per il rilevamento delle polveri sottili in via Pianodardine sul tetto della “Masi”, il sindaco: “richiesta al tavolo in Prefettura, no alla fonderia” I lupi cadono a Sassari Valle del Sabato, presentato dalle associazioni il dossier sull’inquinamento: “dati preoccupanti” Festa nel pub di Solofra con Fabrizio Corona: blitz di Carabinieri e Finanza Il Pd riparte ad Atripalda, l’assessore Palladino: «Stasera abbiamo dimostrato che non siamo pochi quelli che hanno a cuore la rinascita». FOTO Atto vandalico allla targa degli Scout, Antonio Evangelista: «Ci auguriamo che sia l’azione di uno sciocco, ma quella frase scritta fa male» Atto vandalico alla targa del Gruppo Scout Agesci Atripalda 1: ricoperta da scritte offensive Lutto Picone, addio al papà del vice comandante dei vigili Sabino Cinema Ideal, sul futuro restano le distanze tra eredi e Comune. Il sindaco: «proviamo insieme se c’è la volontà di collaborazione a dar vita ad un polo culturale. Io non accantonerei la legge Franceschini» Brutto incidente sulla Variante: centauro in gravi condizioni

Taccone: “Stiamo valutando l’ipotesi di lasciare il Partenio”

Pubblicato in data: 11/4/2017 alle ore:09:51 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

A parte i due derby non credo che vedremo mai il tutto esaurito in questo torneo– afferma il presidente dell’Us Avellino, Walter Taccone – . Anche se dovessimo vincere dieci gare di fila, il Partenio non vedrebbe più di 5-6 mila spettatori. Non posso che ringraziare chi è sempre al nostro fianco e accettare questa situazione”.
Il patron, al di là della nascita di un nuovo impianto, sta seriamente valutando la possibilità di spostare le gare interne in un altro stadio: “Stiamo considerando seriamente l’idea di lasciare Avellino. Di trovare un campo di gioco che ci consenta di avere un calore del pubblico  molto più vicino. Mi sto attivando per farlo e credo di aver già trovato la soluzione adatta”.
Il massimo dirigente dei biancoverdi prosegue ancora: “Mi auguro solo che le poche presenze non dipendano dalla mia persona. Perchè se così fosse, sarei anche disposto a farmi da parte”.  
Un appello ai tifosi della Provincia: “Loro nel corso della storia hanno sempre rappresentato lo zoccolo duro del tifo. Stiamo facendo il massimo per riavvicinarli alla squadra. Speriamo di riuscire a fare qualcosa. Anche se è difficile”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *