alpadesa
  
sabato 28 novembre 2020
Flash news:   “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione con ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice»

Taccone: “Ferullo non ha accettato il ruolo di amministratore unico”

Pubblicato in data: 16/11/2017 alle ore:13:20 • Categoria: Avellino Calcio

Conferenza stampa questa mattina del presidente biancoverde Walter Taccone.
Il numero uno dell’Us Avellino 1912 ha voluto chiarire diversi punti sulle nuove vicende societarie: “Da un pò di tempo a questa parte trattiamo con quattro gruppi imprenditoriali. Tra cui quello di Angelo Ferullo, che ha dato una mano all’Avellino già la passata stagione, ha detto di voler dare una mano alla nostra società prendendo una parte di quote. In cambio gli ho proposto di diventare amministratore unico e lui ha preso l’impegno di portare in società delle sponsorizzazioni. Ho pensato che fosse giusto nominarlo amministratore unico visto che lui  ha i rapporti con gli sponsor e non io. Ma Ferullo non ha accettato la nomina di amministratore unico, dicendomi di non voler incrinare i rapporti tra la società e la piazza. Ha declinato l’invito, io resto amministratore unico. Un socio al 15% non cambia nulla, perché l’85% delle quote sono mie, quindi non capisco il panico generatosi, le voci di fallimento. Resto socio di maggioranza, se qualche imprenditore irpino volesse parlarmi per entrare in società, io sono disponibile a fare un passo indietro diventando socio di minoranza.  L’Avellino fa parte del mio cuore e quindi, in un modo o nell’altro, voglio restare nella società”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *