alpadesa
  
Flash news:   Autovelox, psicosi tra gli automobilisti per le nuove postazioni lungo il Raccordo mentre sulla Variante il Comune incassa altre sconfitte dal Giudice di Pace Aggiudicato l’appalto dei lavori per l’ampliamento del ponte delle Filande lungo il torrente Fenestrelle ad Atripalda: progetto anti alluvioni Avellino: raggiunto l’accordo con il centrocampista Nicolas Izzillo Calcio, goleada con l’Intercampania Si completa il restyling di Parco delle Acacie ad Atripalda con un secondo lotto di lavori. Antonacci: «Tempi brevi in vista dell’accorpamento del mercato» L’Avellino cade a Teramo al 90’: finisce 1-0 Escalation di furti, ladri messi in fuga ad Atripalda: i Carabinieri intercettano e sequestrano auto Sicurezza edifici ad Alvanite, restano le distanze tra Amministrazione e residenti mentre l’opposizione attacca sui ritardi nei progetti già finanziati. Fotoservizio I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale

Graziani: “ripartiamo con umiltà”

Pubblicato in data: 15/10/2018 alle ore:16:40 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Piena assunzione di responsabilità da parte di mister Archimede Graziani al termine della gara persa per 4-1 a Fregene, contro un ottimo SFF Atletico. “E’ necessario fare due premesse – ha dichiarato il mister -. Innanzitutto mi scuso io a nome di tutti con nostri tifosi, perché non mi sembra giusto avere questo atteggiamento. In secondo luogo, mi sembra doveroso fare i complimenti all’SFF Atletico perché quando una squadra si afferma con un risultato così importante significa che ha giocato bene ed ha meritato”.

Sotto il profilo tattico, il mister non è stato soddisfatto dell’approccio alla partita: “abbiamo sbagliato completamente l’interpretazione della gara, perchè se vogliamo andare a combattere gli avversari sulla frenesia e sullo stato di corsa usciamo sconfitti in partenza. Sul piano tecnico sono stati decisamente troppi i duelli individuali persi, per non parlare dei passaggi sbagliati tanto in fase d’impostazione quanto in fase di costruzione avanzata. L’errore più grande però resta quello di aver battagliato sul piano degli altri, noi abbiamo una nostra identità ed una figura ben definita e non dobbiamo seguire ciò che fanno gli avversari, a cui ripeto vanno riconosciuti grandi meriti”.

Sui quattro goal subiti: “le sbavature difensive non sono esclusivamente colpa del pacchetto arretrato. Se le cose dietro sono andate male è perchè avanti qualcosa è stata sbagliata. La squadra ad un certo punto si era scollata, io ho la mia dose di responsabilità quando ho provato a forzare ulteriormente”.

Ripresa degli allenamenti martedì, con la consapevolezza che da qui alla fine continuerà ad essere durissima. “Dobbiamo ripartire con umiltà e con i piedi ben piantati per terra, ricordando a noi stessi e agli altri che questo non è un girone facile e che di certo non vinceremo le partite solo perchè ci chiamiamo Avellino” ha concluso Graziani.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *