alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, calano i morti con 727 decessi in più di ieri ma salgono i nuovi positivi Coronavirus, primo caso positivo ad Aiello: persona appartenente al nucleo familiare dei contagiati ad Atripalda Coronavirus, i “positivi guariti” da oggi trasferiti alla clinica Santa Rita di Atripalda e in altre strutture private Coronavirus, in Campania i positivi salgono a 2.231. De Luca: “vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging” Novolegno, lettera aperta dei lavoratori Coronavirus, 6 i casi positivi oggi: secondo caso ad Atripalda. I contagiati sono 259 Coronavirus, bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio questa mattina dinanzi Palazzo di città. Il vicesindaco Anna Nazzaro: “stare in casa è l’unico farmaco che abbiamo per controllare i contagi” Coronavirus, attivato un Iban per raccogliere fondi con finalità di assistenza alla popolazione Coronavirus, altri 837 morti in più di ieri ma trend in calo: solo 2.107 i nuovi positivi Coronavirus, i risultati dei tamponi al centro Minerva: su 87 i casi positivi sono 25

Addio a Julen, il bimbo ritrovato morto nel pozzo a Malaga

Pubblicato in data: 26/1/2019 alle ore:12:40 • Categoria: News dal mondoStampa Articolo

Dopo tredici lunghi giorni di ricerche il piccolo Julen è stato raggiunto dai soccorritori che non hanno mai smesso di lavorare per arrivare al punto del pozzo in cui era caduto. Tutto il mondo ha seguito con grande trepidazione la terribile vicenda avvenuta a Malaga in Spagna. Il corpo senza vita del piccolo è stato localizzato dai soccorritori ad una profondità di 70 metri del pozzo, in tutto 107 metri con un diametro tra i 25 ed i 30 centimetri, che era stato scavato illegalmente. A nulla sono valse le complesse operazioni di soccorso che hanno coinvolto ingegneri, minatori e volontari per arrivare nel punto del pozzo dove si trovava Julen. Il Comune di Malaga osserverà tre giorni di lutto in onore di Julen.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *