Flash news:   Approvato in Consiglio il Bilancio di previsione, il sindaco Spagnuolo: “abbiamo ereditato una situazione disastrosa. Siamo usciti dalla condizione di ente strutturalmente deficitari, ora è il momento degli investimenti per costruire il futuro” Provincia di Avellino: si torna al voto l’11 giugno Amministrative 2022, confronto tra i candidati a sindaco organizzato dall’associazione Cambia-Menti “Artisti in Piazzetta” fa il bis: domenica la collettiva d’arte di Laika Il cordoglio del Presidente della Repubblica Mattarella per la scomparsa di Ciriaco De Mita Scomparsa Ciriaco De Mita, il sindaco Spagnuolo: “protagonista indiscusso della politica e delle istituzioni. Oggi lo ricorderemo in Consiglio comunale” Addio all’ex premier e leader della Dc Ciriaco De Mita Amministrative 2022, campagna elettorale sui social per i tre candidati a sindaco di Atripalda Amministrative 2022, Sinistra Italiana Atripalda critica: “sulla scena politica sempre i soliti attori e attrici che hanno accompagnato il costante declino del paese” Ciclismo, Gran Fondo Nove Colli: il team ‘’Irpinia Cycling’’ partecipa alla regina delle manifestazioni sportive

Tragedia nel MotoGp, muore in pista Marco Simoncelli

Pubblicato in data: 23/10/2011 alle ore:18:00 • Categoria: Attualità, News dal mondo

marco-simoncelliTragedia nel MotoGp della Malesia, il motociclista italiano Marco Simoncelli  che cade al 2° giro e viene investito da Edwards e Rossi. Perde il casco e rimane immobile. Muore poco dopo.
La gara alla fine viene cancellataTutto è accaduto nel gran premio della Malaysia a Sepang.
Simoncelli, al secondo giro, è stato investito da Colin Edwards e da Valentino Rossi. Nella caduta e nell’impatto con le due moto, Simoncelli ha perso il casco ed è stato colpito al collo e alla testa dalle moto di Edwards e Rossi. È arrivato in ospedale in arresto cardiocircolatorio e poco dopo il giovane campione italiano (24 anni) è morto.
Nato a Cattolica il 20 gennaio 1987, ma residente a Coriano (Rimini), Marco comincia a correre giovanissimo, già a sette anni nelle minimoto. La passione del giovane Simoncelli viene aiutata in ogni modo dalla famiglia e dal padre Paolo, presente sul circuito di Sepang. Simoncelli diventa campione europeo della 125 nel 2002 e nello stesso anno debutta nel mondiale 125 nella gara di Brno in Repubblica Ceca. Le prime soddisfazioni arrivano nel 2007, mentre il titolo iridato Marco lo conquista nel 2008, sulla pista di Sepang, quella che oggi lo ha visto finire la carriera nel peggiore dei modi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.