alpadesa
  
sabato 16 gennaio 2021
Flash news:   Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse” Esposto per i concorsi a premi in città, scatta la solidarietà bipartisan ad Atripalda

Consegnata la seconda tranche di vaccini anti-Covid: dal 1 gennaio parte la somministrazione ad altri mille operatori del Moscati

Pubblicato in data: 31/12/2020 alle ore:15:14 • Categoria: Attualità


È stata consegnata ieri mattina la seconda fornitura di vaccini anti-Covid destinati agli operatori dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino.

Un cosiddetto pizza-box, contenente 195 flaconcini, utili a vaccinare circa mille persone, è arrivato alla Città ospedaliera in un contenitore refrigerante trasportato da un furgone scortato dalla Polizia di Stato e proveniente dall’aeroporto di Capodichino. I flaconcini di vaccino sono stati sistemati in un ultra-freezer che garantirà la conservazione a una temperatura di -80°.

Le somministrazioni ai dipendenti aziendali, dopo le 100 effettuate domenica scorsa in occasione del V-Day, ripartiranno, per lanciare un augurale messaggio di fiduciosa speranza, con il nuovo anno: venerdì prossimo, 1° gennaio 2021, saranno vaccinati altri 50 operatori sanitari e del comparto e si procederà ininterrottamente dal giorno successivo, dando priorità a quanti, tra la Città ospedaliera e il plesso di Solofra, sono impegnati nelle aree Covid e nelle Unità operative in cui si presta assistenza a pazienti più fragili.

Otto i punti vaccinali allestiti, uno nell’Unità operativa di Medicina Preventiva e gli altri all’interno di ciascuno dei sette Dipartimenti aziendali. Tutti i punti vaccinali sono stati predisposti in maniera adeguata e garantendo la massima sicurezza nella gestione di eventuali reazioni avverse. Ogni capo-dipartimento, inoltre, già nelle prossime ore, fornirà l’elenco dei soggetti potenzialmente a rischio di controindicazioni, che saranno vaccinati in un apposito ambiente dedicato. Le attività sono state calendarizzate in maniera puntuale, tenendo conto delle successive consegne (che termineranno entro il 25 gennaio) dei flaconi per la prima e seconda dose. Circa 2mila gli operatori sanitari dell’Azienda Moscati da vaccinare, per un totale di 4mila somministrazioni, con un intervallo di almeno 21 giorni tra l’inoculazione della prima e della seconda dose. Le vaccinazioni si concluderanno entro la seconda metà di febbraio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *