Flash news:   Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia Tentano di rubare in un negozio di Atripalda, denunciate due ventenni straniere per furto aggravato 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione

Amministrative 2022, la consigliera comunale uscente Maria Picariello : “a causa di varie vicissitudini faccio un passo indietro ma continuerò a fare politica”

Pubblicato in data: 21/5/2022 alle ore:11:24 • Categoria: Politica

Come è stato più volte riportato dalla stampa, in questi ultimi mesi, ho preso parte ad un tavolo di discussione aperto a tutte le forze politiche che volevano aderire ad un nuovo movimento.

L’intento era quello di creare un laboratorio politico per un nuovo centro riformista che facesse sintesi fra esperienze diverse; non un soggetto politico di nicchia con degli obiettivi limitati ma parte importante di un contenitore politico di area.

Con onestà intellettuale ho intrapreso questo percorso politico, l’ho valutato, l’ho verificato e ne ho tratto gli elementi per poter fare una scelta fondata.

Questo cammino mi ha notevolmente arricchito consentendomi di collaborare e condividere idee e progetti con personaggi autorevoli ma allo stesso tempo ha smascherato l’ipocrisia e l’incoerenza di tanti altri.

Oggi, purtroppo, a causa di varie “vicissitudini”, ho scelto di fare un passo indietro, non scendendo in campo in prima persona in questa tornata elettorale.

Con onestà ammetto che è stata una decisione difficile da prendere.

Non ho intenzione di lasciare la politica, né l’impegno civico attivo per il mio Paese, anzi.. Ci sono e continuerò a battermi, seppur in modo meno “istituzionalizzato”, per realizzare davvero il tanto decantano “bene comune”, per realizzare gli stessi propositi che mi hanno spinto a mettermi in gioco cinque anni fa.

Auguro a tutti i candidati sindaci, ai candidati consiglieri una buona campagna elettorale e mi auguro che i vincitori si impegnino proficuamente per realizzare l’interesse pubblico generale.

Il prossimo 12 giugno andrò a votare liberamente e, nel segreto dell’urna, esprimerò la mia preferenza nella speranza di vedere Atripalda amministrata da persone capaci, oneste che sappiano dare dignità alla nostra Amata Città.

Ringrazio tutti coloro che mi sono stati accanto con tante attestazioni di stima e d’affetto, i miei elettori per la fiducia accordatami; fiducia che sento e spero di aver onorato in questi cinque anni, durante i quali ho tentato di essere propositiva, di fare un’opposizione seria e costruttiva per consentire la realizzazione di progetti importanti per la nostra Città, e ove necessario, contestando le iniziative non condivise. Dato che, essendo profondamente innamorata di Atripalda ho sempre cercato di finalizzare le mie azioni alla realizzazione di un unico sogno: far ritornare a “sorridere” Atripalda restituendole un ruolo da protagonista nello scenario provinciale.

Grazie, grazie, grazie

Maria Picariello

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.