Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Cento venti giorni di governo della nuova Amministrazione, Nunzia Battista critica: «veloce, quasi fulminea nell’aumentare le indennità».

Pubblicato in data: 1/11/2022 alle ore:14:03 • Categoria: Politica

«Una cosa non la possiamo negare dopo quattro mesi di quest’altro Spagnuolo: quest’amministrazione è molto determinata. Molto veloce, direi quasi fulminea è stata nel mettere subito a posto alcune cose: l’aumento delle retribuzioni a tutti quelli che battevano cassa, compreso la nuova figura prevista del presidente del consiglio comunale che “assicurerà” lo svolgimento perfetto del consiglio comunale e noi speriamo anche la risposta alle interrogazioni che a distanza di un mese ancora non abbiamo ricevuto».
E’ una bocciatura netta quella che fa la capogruppo consiliare di “Atripalda Bene Comune” Nunzia Battista sull’operato della nuova giunta di Paolo Spagnuolo. Per la consigliera d’opposizione solo aumenti delle indennità «e direi basta così! Perché poi, per il resto come la lunga estate delle feste, per la quale si è lasciata guidare dal cartellone regionale dimostrando veramente poca originalità».
Nessun nuovo progetto «quelli che stanno venendo a compimento sono già avviati dalla precedente amministrazione e le assunzioni, che l’assessore rivendica, nemmeno sono frutto del loro lavoro».

Intervista su Il Mattino di Avellino

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.