mercoled� 22 maggio 2024
Flash news:   Campagna controlli “Fiume Sicuro” rivela gravi irregolarità ambientali Operai al lavoro nel parco pubblico di San Gregorio per la manutenzione dopo le polemiche Concluso ieri il Giubileo Mariano di Montevergine. Foto Playoff serie C: domani sera l’Avellino a Catania Giro-E 2024, sulle strade della Campania numerosi ciclisti irpini Festeggiamenti Sant’Antonio, ieri sera alzata del Pannetto in piazza Umberto La Squadra Mobile arresta un 38enne di Atripalda truffatore seriale Green Volley Atripalda, l’Under 14 è campione regionale Truccate in piazza ad Atripalda contro la violenza di genere. Foto Grande successo per la X edizione del Premio Internazionale San Valentino-Città di Atripalda 2024. Foto

Ardolino: “Sulla trasparenza dell’amministrazione di Atripalda l’opposizione vada fino in fondo”

Pubblicato in data: 4/4/2024 alle ore:16:02 • Categoria: Politica
«E’ tempo che l’opposizione consiliare di Atripalda dimostri maggiore coraggio, svolgendo fino in fondo il proprio ruolo, a tutela dei cittadini e del corretto utilizzo delle risorse pubbliche gestite dal sindaco Spagnuolo e dalla sua giunta, più volte finita nel loro mirino con accuse gravi e precise». Ad affermarlo è Giovanni Ardolino, presidente di Irpinia Adesso.
«I consiglieri di minoranza – prosegue il rappresentante del movimento – hanno evidenziato, anche e soprattutto di recente, nelle sedi istituzionali, in conferenze pubbliche e attraverso gli organi di informazione, l’assenza di trasparenza dell’amministrazione comunale. Oltre  alle critiche politiche e ai giudizi negativi espressi nei confronti dell’esecutivo, la cui attività viene giustamente considerata inadeguata e inefficace, sono state contestate delibere di bilancio, assegnazioni di incarichi esterni, consulenze professionali, assunzioni nella società municipale ACM (con presunti legami con altri politici del territorio irpino), appalti e forniture affidate a trattativa privata. L’amministrazione targata Paolo Spagnulo è stata definita “inconcludente” e “superficiale”, ma considerata colpevole della “distruzione di Atripalda”, ma anche “clientelare” e si solleva persino il dubbio che il vertice del Comune rispetti le leggi, soprattutto per quel che riguarda la gestione delle finanze e del patrimonio pubblico.
A questo punto, riteniamo opportuno che si agisca in maniera conseguente e coerente rispetto a tali accuse, a tutela della comunità, inviando gli atti relativi a tutte le delibere in oggetto agli organi di controllo, per garantire la corretta gestione della cosa pubblica e dell’ente.
Da parte nostra, abbiamo sempre evidenziato le storture amministrative del Comune e l’incapacità della giunta nel dare risposte concrete ai problemi delle persone, ma anche l’insofferenza alle critiche e al confronto del sindaco Spagnuolo, del suo vice e dei suoi assessori. In qualche circostanza, abbiamo pure sollevato l’opportunità di un approfondimento sui provvedimenti assunti, quando ci sono apparsi poco chiari e dannosi per i cittadini. Il nostro impegno civico, spesso sollecitato da segnalazioni degli stessi cittadini atripaldesi, è stato però considerato dal sindaco e dai suoi delegati come se fosse “lesa maestà”. Hanno cercato anche di dissuaderci con le denunce, ma senza riuscire ad intimorirci».
«Il clima che si respira ad Atripalda – conclude Ardolino – , ormai da mesi, è pesante. La cittadina è completamente alla deriva, la comunità locale fortemente insoddisfatta, ma l’amministrazione comunale si dimostra distante dalle questioni vere, asserragliata nel suo fortino, che risulta impenetrabile, e l’opposizione lancia un grido di allarme. Di fronte a tutto ciò, occorre una verifica dell’operato di chi gestisce le risorse della collettività, ancor più in un momento di profonda crisi come quello attuale e di evidente delegittimazione della politica e delle istituzioni, che richiede maggiore senso di responsabilità e lungimiranza, e che venga garantito il rispetto delle regole democratiche e delle leggi. Non è più possibile che sull’azione amministrativa della giunta comunale di Atripalda restino ombre e sospetti. I cittadini hanno diritto a sapere. Ognuno quindi svolga fino in fondo la propria parte».
Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *