" class="thickbox">
  
sabato 23 settembre 2017
Flash news:   Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescovo Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri

Amministrative 2017, “ScegliAmo Atripalda” focus sul commercio ieri sera. Geppino Spagnuolo: “Favorire l’associazionismo, collaborazione e stare vicino a chi fa impresa. Sindaco uscente assente su tali tematiche”. FOTO

Pubblicato in data: 20/5/2017 alle ore:10:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Secondo appuntamento con gli incontri tematici per la lista “ScegliAmo Atripalda” e il candidato sindaco Geppino Spagnuolo. Nell’incontro svoltosi in via Roma nella serata di ieri il focus è stato fatto sul commercio. Spazio non solo ai candidati della lista ma anche ai cittadini interessati nel percorso di partecipazione.

Ad introdurre il tema è stato il candidato Massimiliano Del Mauro, che prima di essere candidato è commerciante, esprimendo quello che si aspetta da un’amministrazione: “Da parte delle amministrazioni ci vorrebbe un atteggiamento volto all’ascolto di una categoria importante come i commercianti  e di evitare di prendere provvedimenti in modo improvvisato che finiscono per penalizzare la città. Ci vorrebbe un atteggiamento di maggiore colloquio e maggiore collaborazione. Il commercio atripaldese è stato dimenticato da questa amministrazione. Si sarebbero dovute favorire iniziative invece di ostacolarle e non solo quelle riconducibile a questa o quella persona vicina all’amministrazione anche perché le campagne elettorali finiscono dopo 30 giorni.  Ricordo come l’Atripalda di qualche anno fa era la meta preferita da tutti i paesi limitrofi”. Del Mauro traccia un bilancio negativo di quello fatto dall’amministrazione uscente: “Venire nella nostra cittadina era piacevole, ci si arrivava facile, si trovava parcheggio, il paese era accogliente, era più curato e più pulito. Oggi non c’è un solo motivo per cui una persona di un comune vicino dovrebbe venire ad Atripalda se per venire da Avellino si deve passare per una via Appia disordinata e abbandonata e per arrivare in piazza ci vogliono tre quarti d’ora a causa del traffico. E poi per arrivare in un paese che è sporco e in cui ci sono le erbacce e non c’è nulla. Io mi aspetto che un’amministrazione abbia sensibilità per questi problemi. La stessa identica attenzione che è stata posta per il commercio è stata messa anche per il fiume Sabato. Per quanto mi riguarda il mio impegno in caso di elezione è quello di una maggiore sensibilità e attenzione per il commercio. Una buona amministrazione è positiva a 360 gradi, questa amministrazione è da bruciare a 360 gradi”.

Gli fa da eco l’altra candidata della lista Anna Nazzaro: “Negli ultimi anni mi sono sentita molto trascurata rispetto a quelle che sono le esigenze della mia impresa. Sono convinta che commercio e turismo siano strettamente collegati tra loro, per cui immagino che con un buon lavoro possono essere collegati tra loro i nostri siti importanti come il paco archeologico, Dogana dei Grani, lo Specus, palazzo Caracciolo che sicuramente va recuperato e poi il fiume Sabato che oggi rappresenta l’emblema dell’incuria del paese. Ricordo che prima gli avellinesi venivano ad Atripalda e ci consideravano il salotto di Avellino ed era un orgoglio per la nostra cittadina, mentre ora abbiamo tanto da recuperare.”  Poi lancia un duro attacco all’amministrazione uscente sulle domeniche ecologiche: “Ho vissuto il fallimento delle domeniche ecologiche di quest’amministrazione che possono essere un’iniziativa lodevole se organizzate bene e non come sono state organizzate senza coinvolgere la città, senza coinvolgere i commercianti della piazza. Siamo stati sequestrati in casa per tre mesi e quando ci siamo permessi di chiedere ascolto siamo stati letteralmente snobbati dal sindaco stesso quando in quelle domeniche la morte civile regnava in piazza. In quel periodo siamo stati trattati da nemici del paese, noi commercianti che abbiamo il diritto ad essere partecipi alle iniziative perché viviamo il territorio mentre ci considerano solo limoni da spremere. Il paese deve ritrovare la sua identità di città di mercanti.”  Infine la Nazzaro lancia un appello : “Dobbiamo mettere fine ai personalismi e alla divisioni perché non portano a niente di buono, non fanno crescere e sono la peggiore cosa che si possa vivere in un paese perché negli ultimi anni Atripalda si è trovata divisa. Non c’è cooperazione e tutto questo non porta ad altro che dissidi”.

A terminare la serie degli interventi il candidato Marco Genovese: “Oggi ci sono tanti negozi che vengono da fuori. L’Amministrazione può fare corsi di formazione per i commercianti che molti non sanno fare il proprio lavoro. Dobbiamo incentivare un commercio sano. Ci sono attività che non portano ricchezza ad Atripalda come le sale giochi che portano reddito altrove. Ci sono attività che lavorano nei giorni di festa che portano solo stress emotivo per i lavoratori, non c’è benessere se le persone non riescono a vivere la città da un punto di vista della passeggiata, del bar. Deve cambiare innanzitutto la nostra mentalità di cittadini e quindi evitare magari di andare nel negozio, vedere il prodotto e andare a comprarlo a casa via internet. Avere la consulenza da parte dei commercianti deve servire a far spendere in loco”.

A chiudere l’incontro il candidato sindaco Giuseppe Spagnuolo: “I nostri candidati sono pieni di idee e di entusiasmo e si differenziano da quelli delle altre liste. L’incontro di questa sera ha dato una serie di spunti e ce ne potrebbero essere altri. Sul discorso dell’incisività turistica si può contribuire con la costruzione di un portale turistico che è in embrione sulle opportunità dell’area vasta di Avellino. Favorire l’associazionismo, la collaborazione e stare vicino a chi vuole fare impresa con il commercio sono cose indispensabili. Penso che avete potuto vedere la sensibilità che c’è nella nostra lista  rispetto a queste problematiche”.

Infine non poteva mancare l’attacco al sindaco uscente Paolo Spagnuolo : “Adesso gira questa storiella che il sindaco ha messo in giro. Ora la sua è diventata una tesi difensiva: era partito inizialmente dicendo che c’erano stati tanti risultati e adesso non trovando riscontro nella città  è diventata una difesa alla ricerca del colpevole che a quanto pare sarebbero le segreterie dei partiti. Non credo che quando i commercianti chiedevano un incontro ci siano state le segreterie dei partiti ad interferire. Mi sembra che l’amministrazione uscente abbia guardato ad altre cose e non alla città di Atripalda cosa che noi faremo per i prossimi 5 anni”.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 Risposte »

  1. vi do un consiglio meno vi fate vedere meno parlate e piu’ possibilita’ di vincere avete perche’ se la gente vi vede e sente le fesserie che dite non vi vota piu’

  2. Povera signora del bar ha venduto qualche caffè in meno durante isola ecologica ,propongo una colletta

  3. Il coraggio di mettersi in discussione è una virtù di pochi. La signora del bar a cui ti riferisci con il suo rischio d impresa non il tuo…fa vivere dignitosamente 15 famiglie. In bocca al lupo

  4. Commercio ed ambiente ad Atripalda hanno dimostrato di non parlarsi. Mettetevi d’accordo prima di fare incontri fingendo di interessarvi alle problematiche. Chi adesso si propone per l’ambiente fino a ieri è stato solo da ostacolo alle proposte della attuale, non uscente amministrazione.

  5. i commercianti in zona hanno dimostrato di non avere una morale in quanto forti speculatori dei prezzi da loro praticati:di quale COMMERCIO si parla???

  6. per me il COMMERCIO non ene serio in quanto si parla di EURO ALLE STELLE quando li prezzi dovevano essere kiuttosto bassi: sono quelli i commercianti che STROZZANO ECONOMIA in quanto non adeguati a condurre un’attività in modo degno. VOGLIONO APPROFITTARE DELL’EURO????????????????????????????????????????????????

  7. KOME VOGLIAMO FARE CON I COMMERCIANTI?????????????????????SI DIMOSTRANO INCOMPETENTI INMATERIA DI PREZZI CON euro?

  8. la signora e’ contro isola ecologica?ha forse un conflitto d’interessi?che egoisti sti commercianti

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it