marted� 23 aprile 2024
Flash news:   Ponte delle Filande, consegnate le prime travi metalliche: a fine maggio l’apertura Il Consiglio comunale di Atripalda domani conferirà la cittadinanza onoraria al professore Sabino Cassese S’infrangono i sogni della Scandone di accedere ai play off promozione Ultimo match di campionato tra Avellino e Crotone: i lupi difendono il secondo posto Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Il segretario nazionale Cisl Scuola Calienno al seminario formativo “Star bene a scuola: sfide e contraddizioni”. Foto L’Associazione medici cattolici italiani si riunisce a Palazzo Moscati Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino

L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto

Pubblicato in data: 26/2/2024 alle ore:14:14 • Categoria: Attualità, Politica

L’opposizione di Atripalda avvia un confronto sul presente e sul futuro della città, evidenziando preoccupazioni riguardo alla gestione finanziaria e alle decisioni dell’amministrazione attuale.
La consigliera Nancy Palladino critica la mancanza di opere nuove e la gestione “allegra” delle finanze, evidenziando sprechi in eventi e progetti.
Nel mirino finisce l’Acm, la municipalizzata definita il comune ombra.
La Palladino esprime anche preoccupazione per la mancanza di democrazia e per la gestione del dissenso.
L’ex sindaco Giuseppe Spagnuolo capogruppo di “Atripalda Futura” invita alla discussione sul futuro della città, sottolineando la necessità di un cambiamento rispetto alle attuali politiche amministrative. Viene criticata la tendenza dell’amministrazione a aumentare le spese correnti a discapito degli investimenti per il futuro della città. Si evidenziano decisioni critiche riguardanti la gestione del patrimonio pubblico e la mancanza di progettualità a lungo termine. Stesso concetto ribadito dal consigliere Mirko Musto.
L’ex sindaco Gerardo Capaldo, chiede l’incontro, esprimendo preoccupazione per la perdita di prestigio della città e per la deriva verso un’amministrazione privatistica. In conclusione, si auspica un cambiamento di rotta e un maggiore coinvolgimento della cittadinanza nella definizione del futuro di Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *