alpadesa
  
Flash news:   L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città

La Guardia di Finanza sequestra 3mila cd e dvd falsi

Pubblicato in data: 5/2/2010 alle ore:09:11 • Categoria: CronacaStampa Articolo

gdfcontrolliCon un’operazione coordinata che ha visto contestualmente in azione gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria e della Compagnia di Avellino, sono stati sequestrati quasi 3.000 supporti magnetici (CD e DVD) riprodotti e messi in commercio in violazione della normativa a tutela del diritto d’autore.
L’attività di servizio si è articolata in distinti interventi che le Fiamme Gialle di Avellino hanno portato a termine nel capoluogo irpino. Sulla base delle indicazioni impartite dal comandante provinciale, l’operazione costituisce il primo passo di una maggiore attenzione che la Guardia di Finanza vuole rivolgere al contrasto alla pirateria fonografica, audiovisiva e informatica in uno dei periodi che, per il susseguirsi delle più famose kermesse di settore (Festival di Sanremo, Grammy Awards, nomination per gli Oscar), vede un maggiore interesse per i fenomeni musicali e cinematografici con conseguente “invasione” del mercato da parte CD e DVD contraffatti.
Tutti i reparti dipendenti sono stati coinvolti in questo afflato operativo, sviluppando un’attività capillare sul territorio che, oltre ad una percezione di “presenza” cui il Comando Provinciale riconnette una particolare valenza (specie in un’ottica di prevenzione), si è concretizzata con i seguenti interventi:
– in data 22 gennaio, militari della Compagnia di Avellino sottoponevano a sequestro nel capoluogo irpino 228 tra CD musicali, DVD e CD per play station nei confronti di tale L.A. cittadino senegalese residente in Avellino;
– in data 26 gennaio, con due distinti interventi operativi, i finanzieri della Compagnia di Avellino sottoponevano a sequestro ben 571 tra CD musicali, DVD e CD per play station (oltre a 22 borse recanti noti marchi contraffatti). Il sequestro era operato nei confronti di due senegalesi, tale S.A.W. e tale F.B., entrambi non in regola con il permesso di soggiorno (dopo essere stati segnalati alla Questura di Avellino agli stessi veniva notificato il decreto di espulsione dal territorio nazionale);
– in data 04 febbraio, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Avellino, in due distinti interventi, sottoponevano a sequestro in Avellino ben 1.600 supporti magnetici tra CD musicali, DVD e CD per play station privi del contrassegno S.I.A.E. nei confronti di due soggetti di colore datosdi precipitosamente alla fuga;
– in data 04 febbraio, ancora gli uomini della Compagnia di Avellino, sottoponevano a sequestro ben 314 supporti magnetici tra CD musicali, DVD e CD per play station nei confronti di tale S.A. di Napoli.
In tutti i casi sopra elencati l’attività delle Fiamme Gialle non si ferma al mero sequestro ma, ponendo in essere complessi accertamenti e riscontri incrociati, cerca di risalire ai responsabili della contraffazione onde bloccare all’origine un illecito commercio che danneggia autori e case produttrici.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *