alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta”

Rapinate le poste di San Potito, indagano i Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 19/3/2010 alle ore:10:47 • Categoria: Cronaca

posteitalianeRapinato questa mattina, ancora prima delle 8, l’ufficio postale di San Potito Ultra.
I rapinatori, due uomini abbastanza giovani, e armati di pistola, hanno aspettato che la direttrice, il portalettere e la donna delle pulizie accedessero nell’ufficio postale, balzandogli alle spalle proprio mentre stavano girando la chiave nella toppa e costringendoli ad entrare nell’ufficio postale e ad aprire la cassaforte. I malviventi, prima di fuggire, hanno quindi portato via l’intero contenuto della cassaforte, pari a circa 17mila euro.
Presi i soldi, i rapinatori si sono chiusi dietro la porta, lasciando gli impiegati dentro e fuggendo a piedi per le vie limitrofe alla piazza. L’azione criminosa, durata appena pochi minuti, è ora al vaglio dei carabinieri della stazione di Atripalda.
Sono ancora in atto da parte dei Carabinieri posti di controllo in tutta la provincia per tentare di bloccare i malviventi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *