sabato 02 marzo 2024
Flash news:   Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time” A caccia di fondi il Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” “Atripalda che verrà, dialogo con la Città”, l’opposizione domani avvia un confronto

Furibonda lite tra agenti municipali su dove posizionare il quadro di San Sebastiano

Pubblicato in data: 22/3/2010 alle ore:08:48 • Categoria: Cronaca

san-sebastiano_jpgFuribonda lite tra agenti di Polizia municipale su dove posizionare il quadro di San Sebastiano (foto) nei nuovi uffici di Palazzo di città.
E’ accaduto pochi giorni fa: protagonisti due agenti di polizia municipale che hanno litigato di brutto, tra forti urla, per decidere dove sistemare il quadro di San Sebastiano, il protettore dei Vigili, dipinto realizzato dallo scomparso maestro atripaldese Ippolisto Parziale.
Una lite a Palazzo di città che ha richiamato l’attenzione degli altri dipendenti comunali.
Agli agenti il compito di sistemare nei nuovi uffici al Comune il quadro, che prima era collocato nella sede di via Aversa.
Una lite verbale che ha lasciato nello stupore più totale i presenti.
Sulla vicenda è stato informato anche il sindaco Lurenzano, dal quale si attendono provvedimenti disciplinari.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *