alpadesa
  
sabato 14 dicembre 2019
Flash news:   Negozio in fiamme nella notte lungo via Fiume ad Atripalda: indagano i Carabinieri Prima vittoria in Appello per il Comune di Atripalda sulle multe da autovelox installato lungo la Variante Maltempo, chiuso di nuovo ponte delle Filande Natale 2019, domani seconda Notte Bianca in piazza Umberto e via Manfredi. Foto Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati Doppio appuntamento di Natale della Misericordia di Atripalda Videosorveglianza ad Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione per installare telecamere nelle contrade rurali L’Avellino in visita al Santuario di Montevergine. Foto Spaccio di droga ad Atripalda, imputato ventottenne dichiarato capace di intendere e di volere e rinviato a giudizio insieme ad un coetaneo Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega

Terremoto al Comune, anche il Pdl con Del Mauro e Mazzocca rassegnano le dimissioni dal Consiglio comunale

Pubblicato in data: 16/12/2011 alle ore:18:05 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

consiglio-comunale-26-novembre-pdlDopo il Pd e l’Udc anche il gruppo Pdl, con il capogruppo Massimiliano Del Mauro e Tommaso Mazzocca hanno rassegnato le dimissioni dal Consiglio comunale.
I due consiglieri si sono dimessi via fax, perché giunti dopo le 14. “Abbiamo inviato le nostre dimissioni – spiega l’ormai ex capogruppo Del Mauro – via fax e a mezzo posta elettronica certificata (Pec) atteso che torneremo lunedì mattina al Comune se ne fosse necessario. Con rammarico registro che, pur contattati tutti i consiglieri comunali di minoranza ed in condizioni, c’è stato chi tra loro non ha inteso partecipare. Peggio per lui, così si dà un segnale di vicinanza non certo alle opposizioni rispetto agli strilli, alle urle e agli articoli sui giornali. Al di là dell’efficacia, resta un dato politico drammaticamente forte per il sindaco: ci sono nove consiglieri, la metà del consiglio, che sono andati a casa dichiarando di non voler partecipare più a riunioni di consiglio comunale con questo sindaco delegittimato a tutti i livelli. Se dovessero esserci ripensamenti, se arrivassero anche altre dimissioni saremmo felici. Le dimissioni non devono essere per forza contestuali, perché comunque resta il dato politico. Stiamo lavorando inoltre con i non eletti affinché non accettino la surroga, così da rendere impossibile di riformare il consiglio comunale. A questo punto non riesco a capire l’accanimento e l’ostinazione del sindaco a voler restare attaccato alla poltrona e ad andare avanti“.
Questa è la soluzione migliore – afferma il coordinatore cittadino Attilio Strumolo Speriamo che il sindaco Laurenzano prenda atto di questa dimissioni e si regoli di conseguenza. Bisogna prendere atto che non c’è più la maggioranza politica in consiglio comunale e andare via senza utilizzare  l’escamotage delle surroghe“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *