marted� 05 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Al centro culturale Fortapàsc il professore Giovanni De Feo presenta il suo nuovo libro “Tuttù-cià” Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time”

Rissa in Viale Italia, convalidato l’arresto per il minore. Migliorano le condizioni del 17enne atripaldese

Pubblicato in data: 28/12/2011 alle ore:12:17 • Categoria: Cronaca

martellotribunaleAveva aggredito due suoi coetanei nella notte di Natale. Il Gip del Tribunale per i minorenni di Napoli ha convalidato l’arresto ed inviato il diciassettenne presso una comunità di recupero per giovani difficili a San Martino Valle Caudina. Il giovane aveva lanciato una bottiglia contro la faccia di un suo coetaneo, ferendolo allo zigomo. Dopo essere stato allontanato ha raccolto un grosso tufo scaraventandolo contro un altro ragzzo, un diciassettenne atripaldese, provocandogli diverse gravi lesioni con il rischio di perdere l’udito. Il magistrato ha ritenuto che il giovane “potrebbe reiterare il reato”, questa la motivazione che ha spinto all’affidamento temporaneo presso la comunità di San Martino Valle Caudina.
citta-ospedaliera-avellinoSono migliorate le condizioni del 17enne atripaldese colpito dal mattone. Il ragazzo, tuttora ricoverato nel reparto di Neurochirurgia della Città Ospedaliera di Avellino (foto), ha riportato un trauma cranico-facciale con ferite lacero-contuse a tutta la regione destra del volto, la rottura del labbro, nonché un’otalgia che, nella peggiore delle ipotesi, gli causerà una parziale diminuzione dell’udito.
Nella giornata di ieri, per fortuna il giovane ha fatto registrare dei sensibili miglioramenti che hanno tranquillizzato genitori, amici e parenti accorsi in ospedale per abbracciarlo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *