alpadesa
  
Flash news:   Abellinum, nuova campagna di scavo hi tech con laser e droni: mercoledì in Comune i dettagli del progetto “Diver-T9”, grande entusiasmo e partecipazione per la seconda edizione in ricordo di coach Matarazzo Bucaro: «Abbiamo meritato l’ennesima vittoria» Maffezzoli: “la vittoria in Gara 1 ci dà la carica per stasera” Poule Scudetto: l’Avellino batte il Bari nella dodicesima vittoria consecutiva. Foto “Premio Scianguetta”, il liceo scientifico di Atripalda vince il concorso nazionale del miglior giornalino scolastico. Foto “Olimpiadi del pensiero” in memoria di Annamaria Pennella, nel pomeriggio cerimonia al Liceo Chiude al pubblico Parco delle Acacie ed apre il cantiere per l’intervento di riqualificazione in vista dell’accorpamento del mercato settimanale. FOTO Playoff, la Sidigas Scandone sbanca il Mediolanum Forum e si aggiudica Gara-1 “Diver –T9”, tutto pronto per la seconda edizione in ricordo di coach Alberto Matarazzo. L’appuntamento è per domani in piazza Umberto

Benedizione e posa della prima pietra per il nuovo complesso parrocchiale di Contrada Spagnola mercoledì 25 aprile. Ecco le foto del progetto

Pubblicato in data: 23/4/2012 alle ore:01:51 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

imgres-4Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato. Dopo una lunga fase preliminare la parrocchia Santa Maria del Carmine è lieta di annunciare per mercoledì 25 aprile alle ore 17,30 la benedizione e la posa della prima pietra del nuovo complesso parrocchiale di Santa Maria del Carmine. A presiedere alla celebrazione sarà il vescovo di Avellino Monsignor Francesco Marino.57979 Il nuovo complesso che sorgerà in contrada spagnola fungerà da “progetto pilota” e sarà finanziato dall’otto per mille della Chiesa Cattolica, ma sarà chiesto anche un apporto economico della comunità atripaldese. “Siamo ben certi che non è sufficiente un cumulo di belle pietre per costruire una chiesa. Perchè il tutto precede le parti. L’edificio precede le pietre che lo innalzano. L’edificio, per governare la collocazione delle pietre che lo costituiranno, in un certo modo, deve già esistere. E’ come un figlio che cresce. Va amato e curato, così la Chiesa.” Questo è l’auspicio e l’invito che la chiesa fa’ ai cittadini atripaldesi che sono tutti invitati a partecipare a questo evento“.1078009834_largeimgres-3imgres-2imgres-1imgres

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

11 risposte a “Benedizione e posa della prima pietra per il nuovo complesso parrocchiale di Contrada Spagnola mercoledì 25 aprile. Ecco le foto del progetto”

  1. Antonio ha detto:

    Non ci sono più le chiese di una volta…a me sembra un cinema!

  2. giorgio ha detto:

    QUESTO PROGETTO E’ UNA VERGOGNA.
    MI CHIEDO SE SIAMO NOI AD ESSERE IPERCRITICI O SIAMO DI FRONTE ALL’ENNESIMA MEDIOCRITA’ PROGETTUALE.
    IL PST. 1 (ANTONIO) LO PARAGONA AD UN CINEMA, CREDO CHE ABBIA RAGIONE, DOBBIAMO SOLO AGGIUNGERE ‘DELLA PEGGIORE SPECIE’, PERCHE’ ANCHE IL CINEMA HA UNA SUA DIGNITA’ ARCHITETTONICA E PROGETTUALE

  3. raffaele ha detto:

    Secondo me è davvero bella.

  4. Rosa ha detto:

    E’ troppo moderna e fredda!

  5. andrea ha detto:

    Dice che non ci sono soldi, si deve risparmiare si deve stringere la cinta e si costruiscono ancora chiese?? sti parroci sembrano tanti imprenditori, badassero di piu’ alla religione!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Alberto Alvino ha detto:

    Ma avete idea di quante chiese ci sono ad Atripalda ? Ancora un’altra? A me pare evidente che continua lo spreco di danaro pubblico. l’otto per mille non lo cacciano i cittadini? Vi siete accorti che c’è gente che veramente fatica ad arrivare alla terza settimana? Questi soldi usateli per aiutare chi soffre in silenzio.

    Alberto Alvino

  7. brancaleone da atripalda ha detto:

    sembra la filantropia modernizzata.

  8. carmine ha detto:

    Ne hò viste tante ma questa!!!!,
    per favore,svegliate il progettista,,,,,,.non a niente della chiesa cattolica a parte la croce,
    somiglia più alle sale del regno dei testimoni de geova,…. scusate ma l’avete detto al progettista che dovrebbe essere una chiesa cattolica?????,mà …..,perdippiù la chiesa della SS.Madonna del Carmelo,tanto cara a noi atripaldesi, ma staremo a vedere.

  9. Riciclo ha detto:

    Mamma mia quant’è brutta!

  10. Picchio ha detto:

    Io non do giudizi sulla struttura. Penso solo che spendere 3 milioni di euro del nostro 8Xmille per una Chiesa in Atripalda e il più grosso spreco che si potesse fare. Siamo in recessione e non ci sono preti giovani per sostituire quelli che ormai non diranno più messa. VERGOGNA. LO DICE UN CATTOLICO.

  11. ARTURO ha detto:

    beh a questo punto con lo spostamento della parrocchia a via Appia la curia potrebbe pensare anche ad una terza parrocchia……….. o nohhhhhh?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *