venerd� 01 marzo 2024
Flash news:   Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time” A caccia di fondi il Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” “Atripalda che verrà, dialogo con la Città”, l’opposizione domani avvia un confronto L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto

Terremoto Emilia Romagna, sette vittime e oltre quattromila sfollati sotto una pioggia battente

Pubblicato in data: 21/5/2012 alle ore:07:07 • Categoria: Cronaca

torre-orologio-bolognaSette i morti, un centinaio di feriti e oltre quattromila sfollati sotto una pioggia battente. Il terremoto di magnitudo 6 della scala Richter ha colpito l’Emilia Romagna alle 4.04 nella notte tra sabato e domenica 20 maggio con epicentro a San Felice in provincia di Modena. La forte Ingenti i danni anche ai beni storici e culturali: distrutte chiese e torri. A lavoro ininterrotto i soccorritori su scene da guerra che fanno ricordare il terribile sisma del 6 aprile 2009 de L’Aquila. Quattro dei setti morti sono operai caduti sotto le macerie delle loro fabbriche in provincia di Ferrara. Domani il Consiglio dei Ministri dichiarerà lo stato di emergenza nazionale.
Tanti anche gli irpini e gli atripaldesi residenti nelle zone colpite dal sisma a cui va la nostra vicinanza.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *