alpadesa
  
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

L’Avellino ad un passo dalla B, travolta l’Andria per 4 a 0. Maxi esodo per domenica a Catanzaro

Pubblicato in data: 28/4/2013 alle ore:19:25 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

curva-sudL’Avellino è a un passo dalla conquista della serie B. Oramai è solo questione di matematica per i lupi. Domenica a Catanzaro è previsto un maxi esodo a Catanzaro in stile Crotone. I lupi hanno travolto l’Andria con un punteggio rotondo mettendo la freccia allontanandosi dal Perugia, sconfitto a Viareggio. Ora i punti di vantaggio sugli umbri sono 5 che equivalgono ad una vera e propria ipoteca. Partita difficile nel primo tempo che i lupi fanno propria dilagando nella ripresa. Dopo un primo tempo equilibrato in cui nell’Avellino si vede la paura di vincere e che sfiora in un paio di occasioni il vantaggio, la svolta si ha nella ripresa quando mister Rastelli sostituisce l’evanescente Biancolino con Zigoni. Ed è propria l’attacante che lancia Castaldo che viene atterrato in area di rigore: penalty ed espulsione. Dagli undici metri Castaldo non si lascia sfuggire l’occasione e realizza: portiere da una parte e pallone dall’altra. Il raddoppio al 27′ è opera di De Angelis che dal limite fa partire un tiro non irresistibile che manda Rossi in tilt e la palla si insacca. Il pubblico già inizia a far festa ma i lupi continuano a macinare gioco e dopo appena un minuto Zigoni in contropiede firma il 3 a 0, proprio quando arriva la notizia del vantaggio del Viareggio sul Perugia. Il Partenio-Lombardi diventa una bolgia. Mentre i tifosi iniziano a gridare “torneremo in serie B”, Zappacosta firma un euro goal con un tiro dal limite che non lascia scampo a Rossi. Al triplice fischio finale Biancolino sale in curva a saltare con i tifosi, la squadra si fa il giro del campo ed ora si aspetta il maxi esodo di Catanzaro per festeggiare la B aritmeticamente.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “L’Avellino ad un passo dalla B, travolta l’Andria per 4 a 0. Maxi esodo per domenica a Catanzaro”

  1. uno ha detto:

    Mi rammarico per il fatto che il calcio non è più quello di una volta….Comunque faccio i migliori Auguri a questa squadra che tengano alti i colori che tanta tifoseria storica hanno appassionato. Un abbraccio e un Ciao a tutti i tifosi, by Uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *