alpadesa
  
sabato 31 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, nuovo record in Italia: sono 31.084 i nuovi contagi Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda Coronavirus, comunicato del Sindaco di Atripalda sui 31 contagiati in città: “la buona parte non presenta sintomi” Coronavirus, il contagio non si ferma: altri 4 casi ad Atripalda. In provincia sono 187 i positivi Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia

Rissa in un condominio ad Alvanite, denunciate 5 persone dai Carabinieri

Pubblicato in data: 21/9/2015 alle ore:15:02 • Categoria: Cronaca

alvanite1I Carabinieri della Stazione di Atripalda, congiuntamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Avellino, hanno deferito in stato di libertà cinque persone poiché resesi responsabili di rissa aggravata.

I militari sono intervenuti presso un condominio poiché sul 112 del Comando Provinciale di Avellino era pervenuta la segnalazione di un’animosa zuffa in corso. All’arrivo delle Gazzelle dell’Arma una apparente calma si era già ristabilita nel palazzo ad Alvanite, ma ciò non ha convinto gli investigatori che hanno comunque deciso di approfondire la vicenda avviando attività di indagine.

I Carabinieri hanno così ricostruito che due nuclei familiari, per pregressi dissapori legati a questioni condominiali, si erano fronteggiati e, passando senza soluzione di continuità dalle parole alle vie di fatto, avevano fatto scoccare la scintilla da cui si era scatenata la rissa nel corso della quale era anche spuntato un bastone, successivamente rinvenuto e sottoposto a sequestro.

Quattro dei cinque contendenti, due uomini e tre donne tutti di età compresa tra i 21 ed i 51 anni, a seguito dell’alterco erano stati costretti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per le lesioni riportate e si erano pertanto già allontanati dal luogo, ma sono stati prontamente rintracciati ed identificati dagli uomini dell’Arma.

Alla luce delle evidenze raccolte i Carabinieri hanno provveduto a far scattare a carico di tutti e cinque la denuncia in stato di libertà, per il delitto di rissa aggravata, alla Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *