alpadesa
  
domenica 23 febbraio 2020
Flash news:   Elezione presidente Consiglio d’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Atripalda, lettera aperta della componente genitori guidata da Lia Gialanella: “non ci è parsa una buona partenza” Coronavirus: il figlio rientra in Irpinia da Codogno, famiglia in quarantena a Montefusco Ad Atripalda sabato pomeriggio arriva “Carnevale in Piazza” Taglio pioppi in via San Lorenzo, l’intervento della delegata al Verde Pubblico Anna De Venezia: “abbattimento dopo verifica tecnica e di un agronomo”. Foto Taglio pioppi in via San Lorenzo, scoppia la polemica sui social. L’attivista del M5S Antonello Di Guglielmo scrive: “Ambiente punto di non ritorno” Lunedì crocevia per la tenuta del bilancio comunale di Atripalda: maxi debito in Consiglio con il piano di rateazione Avellino Calcio, Circelli: “pronto a rilevare le quote di Izzo e soci con nuovi imprenditori” Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda

Consiglio comunale, via libera al riconoscimento di debiti fuori bilancio da sentenze esecutive per oltre 51mila euro

Pubblicato in data: 29/4/2016 alle ore:10:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

comuneVia libera l’altra sera in Consiglio comunale anche a debiti fuori bilancio maturati per oltre 50mila euro.
Si tratta tutti di sentenze definitive e parcelle di avvocati che il parlamentino cittadino ha dovuto procedere al riconoscimento di legittimità come debiti fuori bilancio. Un punto sul quale le opposizioni si sono astenute mostrandosi critiche sulla gestione che poi porta a dover riconoscere per l’Ente comunale tali debiti legati a sentenze esecutive.
Otto in tutto i riconoscimenti che l’aula ha approvato dopo che il delegato al Contenzioso, Flavio Pascarosa, ha illustrato e relativi a spettanze professionali a favore di legali.
Si parte con 6.408,62 euro compresi accessori di legge per competenze spettanti all’avvocato Ennio Loffredo, legale dell’Ente relativamente al giudizio dinanzi al Tribunale di Avellino promosso da Palazzo di città per inadempienze al contratto di acquisto di sei alloggi siti in contrada Spagnola, di proprietà della signora Della Sala Terugi, definito con sentenza n.1289/15, con la quale il Giudice ha dichiarato cessata la materia del contendere e compensato le spese del giudizio. Debito di 34.665,36 di cui 24.319,47 per sorta capitale con interessi e 9.053,09 per spese legali comprensive di accessori e 1.292,80 per spese Ctu comprensive di accessori posti a carico del Comune con sentenza esecutiva del Tribunale di Avellino n.1173/15 che ha definito il giudizio promosso dalla Soc. E.Co.Res Srl appaltatrice di lavori di recupero primario e secondario di 303 alloggi a contrada Alvanite. Debito di 1.565,20 di cui 851,55 per sorta capitale con interessi e rivalutazione e 713,65 per spese legali a carico del Comune con sentenza esecutiva del Giudice di Pace di Avellino n.1774/15 nel giudizio promosso dal signor Antonio Venezia per risarcimento danni alla propria autovettura per sinistro in via Troncone. Ed ancora debito di 5.521,49 di cui 3.331,00 per sorta capitale con interessi e rivalutazione e 2.190,49 per spese legali comprensive di accessori, posti a carico del Comune con sentenza del Tribunale di Avellino n.1418/15 nel giudizio per risarcimento danni sinistro della signora Mauriello Gelsomina. Altri 3.272,00 euro per spese legali comprensive di accessori a favore dell’avvocato Alfonso Maria Chieffo con provvedimento del Tribunale di Avellino n.20387/15 riguarda il giudizio promosso dai 4 dipendenti comunali indagati per le buste paga gonfiate avverso l’Ordinanza del Giudice del Lavoro. Altro debito di 853,90 di cui 367,56 per sorta capitale con interessi e 486,34 riguardano una sentenza esecutiva del Giudice di Pace di Avellino n.903/15 per il risarcimento danni a seguito di un sinistro del signor Roberto Festevole. Sempre risarcimento danni per sinistro al signor Antonio Ficuciello riguarda il debito di 1.694,91 di cui 749,44 per sorta capitale con interessi e 945,47 posti sempre a carico del Comune di Atripalda a seguito di sentenza esecutiva del Giudice di Pace. Infine 3.568,24 euro di cui 2.918,24 per spese di lite compreso accessori e 650 euro di rimborso contributo unificato a seguito di sentenza del Tar di Salerno n.632/2016 nel giudizio promosso da Telecom Italia Spa per l’annullamento del provvedimento comunale con cui si dichiarava inefficace la Scia presentata dalla società ricorrente per la realizzazione di un impianto di telefonia mobile.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Consiglio comunale, via libera al riconoscimento di debiti fuori bilancio da sentenze esecutive per oltre 51mila euro”

  1. Umberto ha detto:

    Troppi incarichi, pochi accordi a contenziosi.

  2. Nappo Carmela ha detto:

    e io pago!! troppo cause il comune da incarichi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *