alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Terremoto, la Misericordia di Atripalda in soccorso del centro Italia

Pubblicato in data: 25/8/2016 alle ore:16:13 • Categoria: Cronaca
Terremoto centro Italia agosto 2016

Terremoto centro Italia agosto 2016

Volontari della Misericordia di Atripalda in campo da questa mattina in soccorso delle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia. Dodici volontari, partiti dalla cittadina del Sabato alla volta di Amatrice ieri sera con la cucina da campo e una roulotte, garantiranno da oggi aiuti e assistenza agli sfollati.
Finora sono 241 le vittime del terremoto di magnitudo 6 che ha colpito tra Marche e Lazio nella notte tra martedì e mercoledì e che ha praticamente raso al suolo Amatrice e Accumoli, in provincia di Rieti, e Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Tra i morti ci sono molti bambini. Le ricerche di eventuali superstiti continuano senza sosta. Una corsa contro il tempo tra le nuove scosse, di cui alcune più foti, come quella del primo pomeriggio di giovedì che ha causato nuovi crolli ad Amatrice negli edifici già danneggiati. Ed è sempre incerto il numero dei dispersi «perché manca una lista di partenza visto che in alcuni dei comuni devastati c’erano molte turisti e molte persone di passaggio», ha detto il capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio.
imageLe scosse continuano: nel primo pomeriggio una scossa del 4,3 ha causato nuovi crolli negli edifici già danneggiati ad Amatrice. Lesionato il palasport, che funzionava come magazzino dei generi di prima necessità e nel quale venivano distribuite alcune vivande. L’edificio è stato evacuato. Un’altra scossa forte, di magnitudo 4.5, c’era stata nella notte con epicentro ad Accumoli. Fino alle 8 di giovedì 25 agosto l’Ingv ha registrato più di 470 repliche tra le province di Rieti, Perugia, Ascoli Piceno, L’Aquila e Teramo. Oltre 60 di magnitudo 2 o superiore solo nella notte tra mercoledì e giovedì, ma se ne aspettano altre. Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma, con epicentro ad Accumuli, ha avuto una magnitudo di 6.0, una profondità di 4 km. Con la prima scossa, alle 3,36, la terra ha tremato per 142 secondi.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Terremoto, domani scuole chiuse anche ad Atripalda. Ecco l’ordinanza del sindaco

Scuole chiuse domani anche ad Atripalda, martedì 17 dicembre 2019, a causa del terremoto che ha colpito la provincia di Read more

Terremoto, due lievi scosse registrate in Irpinia

Due scosse di terremoto, la prima di magnitudo 3.1  e la seconda di 2.2 sono state registratequesta mattina in provincia Read more

Prevenzione rischio sismico e redazione dei Piani Comunali di Protezione Civile, incontro questa mattina in Provincia. Speciale Video

Prevenzione rischio sismico e redazione dei Piani Comunali di Protezione Civile. L'assessore provinciale Maurizio Petracca ha chiamato a raccolta i Read more

OnePhotoOneDay, Luca Abete dedica la foto del giorno al Terremoto

"Nella giornata di lutto nazionale la mia foto è con le ferite non ancora sanate del terremoto dell' 80 in Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *