alpadesa
  
Flash news:   Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata

Incendio a Pianodardine, la Prefettura: “Non si evidenziano sforamenti dalle analisi. Cessate le esigenze di limitazioni alla mobilità e chiusura delle scuole”

Pubblicato in data: 15/9/2019 alle ore:15:03 • Categoria: Cronaca

In data odierna alle ore 12,00, il Prefetto Tirone ha riunito nuovamente il centro cordinamento soccorsi che ha ininterrottamente continuato a seguire l’evolversi della situazione a seguito dell’incendio sprigionatosi in data 13 settembre scorso presso l’azienda ICS di Pianodardine, per un aggiornamento sulle ulteriori iniziative da assumere.

Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti della RegioneCampania, comune di Avellino, vigili del fuoco, polizia di stato,  carabinieri,  guardia di finanza,  polizia stradale, Arpac ed Asl. L’incendio, quasi completamente domato nel corso della giornata del 13 settembre scorso,  risulta completamente spento nella giornata del 14 settembre dai vigili del fuoco di Avellino. Dai risultati delle centraline dell’Arpac relativamente alla qualità dell’aria non si evidenziano sforamenti dei valori di pm10 e pm 2.5 (polveri sottili ed ultrasottili) come si evince dai dati pubblicati sul sito dell’agenzia nella sezione “qualità dell’aria”, pertanto sono cessate le esigenze che hanno indotto a consigliare, in via precauzionale, limitazioni alla mobilita’ e la chiusura delle scuole nei comuni  limitrofi all’evento.

I risultati  delle prime analisi sulle diossine nell’aria saranno ufficializzati sul sito dell’Arpac a partire da domani. l’Asl, nel rispetto delle procedure regionali previste per simili eventi, emanerà nella giornata odierna una propria direttiva ai sindaci interessati sulle misure di prevenzione da adottare in via cautelativa.

All’esito delle indagini già avviate dall’Asl tali misure verranno, eventualmente, rivalutate. Il centro coordinamento soccorsi raccomanda ai cittadini di attenersi esclusivamente alle indicazioni fornite dalle autorità competenti.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Incendio Pianodardine, Camminata Rosa rinviata a data da destinarsi

Alla luce di quanto accaduto ieri alla ICS di Pianodardine ad Avellino, nonostante i primi rilevamenti Arpac non abbiano fornito Read more

Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata

Furto al Comune di Atripalda, rubano il portafogli ad una dipendente comunale dell’Ufficio Anagrafe. I Carabinieri della stazione di Atripalda, Read more

Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto

Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese, nel cuore di Atripalda e i Read more

Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata

La forte pioggia abbattutasi questa mattina in Irpinia ha provocato forti disagi alla circolazione in via Appia con diverse strade Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *