alpadesa
  
domenica 26 gennaio 2020
Flash news:   Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi Comprensivo di Atripalda, oggi e domani si vota per eleggere la componente genitori e il nuovo presidente del Consiglio d’Istituto Il Comune di Atripalda incassa tre finanziamenti per lavori di sistemazione idrogeologica del territorio Avellino, arriva il portiere Andrea Dini

“Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati

Pubblicato in data: 6/12/2019 alle ore:07:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

“Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati e che si trovano in condizioni di disagio. Ha preso il via l’iniziativa per il Natale promossa dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo.
«Premesso che nella programmazione dei servizi socio assistenziali del Comune di Atripalda assume rilevanza l’attuazione di interventi in favore di famiglie bisognose, come importante punto di riferimento per le attività di integrazione ed inclusione sociale – si legge nella delibera di Giunta  – è volontà di questa Amministrazione Comunale, nell’ambito delle iniziative natalizie promuovere azioni di sostegno delle famiglie in condizione di “fragilità sociale” della nostra cittadina attraverso il progetto, proposto dalla Delegata agli Eventi e alle Politiche giovanili, denominato “Regalo un sorriso ad un bambino”». Si tratta di un progetto rivolto ai bambini appartenenti a nuclei familiari in condizioni di disagio e con l’intento di aiutare il prossimo attraverso il coinvolgimento dei cittadini atripaldesi, i quali saranno chiamati a compiere un importante gesto di solidarietà, acquistando e donando uno o più regali a quei bambini le cui famiglie non hanno la possibilità di farlo.
L’iniziativa è possibile grazie al coinvolgimento dei due parroci cittadini, quello della Chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire, Don Fabio Mauriello e della chiesa del Carmine Don Ranieri Picone che, nelle rispettive parrocchie, raccoglieranno i regali donati assicurando la loro distribuzione e la consegna degli stessi ai bambini interessati.

«Il Natale è la festa dei bambini e non può essere negato a nessuno. Guardarsi intorno e aiutare il prossimo con un gesto di solidarietà è forse il più bel regalo che possiamo fare a noi stessi – illustrano la delegata agli Eventi e alle Politiche giovanili Antonella Gambale e l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Nazzaro -. Questo Natale puoi compiere un importante gesto di solidarietà comprando un giocattolo a quei bambini le cui famiglie non hanno la possibilità di farlo. Attraverso l’iniziativa “Regalo un sorriso ad un bambino”, chiunque lo voglia può acquistare un gioco, dove vogliono, da lasciare ai parroci Don Fabio e Don Ranieri nelle rispettive parrocchie. Il controllo sul corretto svolgimento dell’iniziativa sarà assicurato dai rispettivi parroci che consegneranno i regali ricevuti in anonimato alle famiglie. I parroci hanno accettato con entusiasmo questo progetto. Ci auguriamo che la città di Atripalda risponda in pieno. Questa è la prima edizione che speriamo sia la prima di una lunga serie».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *