sabato 13 agosto 2022
Flash news:   Opposizione all’attacco della maggioranza: “stop ai veleni post voto” Aree giochi per bambini, conclusi i lavori del primo lotto. Il sindaco: “mi appello al senso civico di tutti” L’Alienazione dell’ex sede Asl di via Tiratore riaccende lo scontro politico in città. Renzulli (Abc): «è il fallimento di chi ci ha governato» L’Inail mette in vendita l’ex sede Asl di via Tiratore: asta il 5 ottobre al prezzo di 2 milioni e mezzo Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum Maltempo, straripa il Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande: contrada Fellitto allagata e strada chiusa L’Amministrazione punta ad aggiornare l’albo delle associazioni presenti in città La Mantide della Brianza ha truffato anche un 71enne di Atripalda I volontari della Protezione civile di Atripalda in campo la domenica in piazza Umberto I come presidio di sicurezza: parla la delegata Maria Fasano

Assolti per spaccio un 31enne e un 29enne di Atripalda

Pubblicato in data: 28/10/2021 alle ore:15:23 • Categoria: Cronaca

Dopo 3 anni di dibattimento in cui sono stati escussi numerosi testimoni e depositate perizie da parte dei consulenti della Procura, il giudice dottor Roberto Melone del Tribunale Penale di Avellino ha emesso due sentenze di assoluzione per un 29enne e un 31 di Atripalda accusati di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.
Nel marzo 2018 i Carabinieri di Atripalda fermarono nei pressi di via Manfredi un giovane di Montemiletto, trovato, a seguito di perquisizione personale, in possesso di una busta contenente marijuana. Il giovane fermato dichiarò ai militi di aver acquistato poco prima la droga nei pressi di piazza Umberto I da due ragazzi del posto, poi identificati in caserma tramite riconoscimento fotografico. Circostanza confermata da alcuni messaggi estrapolati dal suo telefonino che dimostravano uno scambio frequente di sms tra il consumatore ed uno dei presunti pusher, difeso nel processo dai legali Gerardo De Vinco e Sabino Rotondi.
Nell’ultima udienza di discussione il Pubblico Ministero Fabio Del Mauro ha chiesto per entrambi gli imputati atripaldesi una condanna ad un anno di reclusione. La difesa ha invece chiesto l’assoluzione per insufficienza di prove: i carabinieri non avevano visto la cessione della marijuana, non erano state effettuate perquisizioni personali e domiciliari degli imputati e non erano stati sequestrati i loro telefonini.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.