domenica 21 aprile 2024
Flash news:   Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino La Procura dispone gli arresti domiciliari per il sindaco dimissionario di Avellino Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out

Maltrattamenti in famiglia, la Procura chiede archiviazione per un uomo di Atripalda

Pubblicato in data: 14/2/2022 alle ore:07:01 • Categoria: Cronaca

Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Avellino, dott. Vincenzo Toscano, ha chiesto l’archiviazione per le accuse di maltrattamenti in famiglia in presenza di minori a carico di un uomo di Atripalda, difeso dai legali di fiducia Sabino Rotondi e Gerardo De Vinco.

Una donna di 34 anni di Atripalda, lo scorso giugno, aveva raccontato ai carabinieri di Atripalda di essere stata colpita violentemente al volto dal suo compagno dopo una discussione avvenuta in casa, alla presenza della figlia minore. Secondo l’annotazione dei carabinieri di Atripalda, il convivente le avrebbe impedito di recarsi in ospedale, nonostante ella perdesse sangue dal naso ed avesse un occhio gonfio. Solo il giorno seguente la donna riuscì a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino per farsi medicare dai sanitari che le riscontrarono una prognosi di 10 giorni per un trauma nasale ed un ematoma periorbitale.

I carabinieri di Atripalda, dopo aver ascoltato a sommarie informazioni alcune colleghe della vittima, avevano deferito il convivente della 34enne atripaldese alla Procura della Repubblica di Avellino con la possibilità di valutare richieste di applicazioni di misure cautelari idonea ad evitare la reiterazione del reato di maltrattamenti in famiglia in presenza di minori, reato previsto dall’art 572 c.p. e che rientra nella legge n.69/2019 – c.d. “codice rosso”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *